La lampada Arco: design essenziale e forme leggere | Architetto.info

La lampada Arco: design essenziale e forme leggere

wpid-4205_.jpg
image_pdf

Non somigliava assolutamente alle lampade presenti sul mercato in quegli anni. La creazione di Arco – il cui design si ispira, nel nome e nella forma, ad un semplice arco – nasce dall’idea di illuminare dall’alto una zona di un ambiente di lettura o da pranzo senza vincoli dati dal punto di ancoraggio al soffitto, tradizionalmente al centro della stanza, e con la possibilità di essere spostata liberamente.

Arco cambia così il modo di fare luce. Prodotta da Flos, azienda nata a Merano nel 1962, è composta da un basamento in marmo bianco di Carrara (nero per una serie limitata), un “arco” a semicerchio composto da tre settori di acciaio inossidabile profilato a U e da riflettore orientabile in metallo cromato che ospita la lampadina. La funzione on/off dell’apparecchio avviene mediante interruttore a pedale su cavo.

I punti di forza di Arco vanno rintracciati nel rigore delle linee e nell’uso attento dei materiali. È posizionabile ovunque e, anche se pesa 65 chilogrammi, può essere facilmente spostata grazie all’ingegnosa trovata dei fratelli Castiglioni: un foro sulla base in marmo per l’inserimento di un bastone che diventa una coppia di maniglie per due persone.

Ispirata ai lampioni di strada, Arco proietta la luce a due metri dalla base. Questa intuizione permette ad esempio, di posizionare il basamento di marmo a terra in un angolo di un comune soggiorno e di far arrivare la luce direttamente sopra un tavolo da pranzo.

Arco è ancora oggi uno splendido esempio di come la semplicità di linee e l’uso attento dei materiali possa dar vita a oggetti “immortali”, icone di stile e di un periodo che mantengono il loro valore nel tempo.

Achille Castiglioni definiva così il suo lavoro: “È difficile dare una esatta definizione di industrial designer, ma credo che risulti chiaro quello che io definisco un vero industrial designer: colui che, lavorando in gruppo progetta e realizza oggetti veri per dei bisogni reali. Il suo lavoro è produrre oggetti di grande serie per la comunità, molto diverso da quello dell’artista che produce opere rare per sé o destinate a una élite”

di O.O.

 

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
La lampada Arco: design essenziale e forme leggere Architetto.info