Less is light | Architetto.info

Less is light

wpid-4534_flolumina.jpg
image_pdf

L’intenzione iniziale era quella di sviluppare una lampada da lettura funzionale che sfruttasse la più avanzata tecnologia LED dimmerabile, incorporate in una forma semplice e fluida. L’eleganza è conferita non solo dal suo aspetto raffinato, ma anche dall’assenza di parti meccaniche estranee come cavi o molle. Riducendo il volume, la silhouette diviene minimale e la lampada quasi scompare nello spazio.

Parliamo di Flo, la recentissima creazione di Foster+Partners per Lumina, azienda del milanese. La concezione di Flo è molto diversa da quella delle lampade di nuova generazione che sfruttano la tecnologia LED. Da un lato abbiamo la sostituzione pedissequa della sorgente, dall’altra, il LED diventa momento di compiacimento per disegnare linee luminose che di innovativo non hanno nulla. Invece Flo è semplice e rigorosa: come accadeva nel design della Braun, forma, tecnologia e funzione sono sintetizzate in un artefatto preciso. Anzi, in un artefatto che non scompare e che non è certo frutto di un minimalismo come sinonimo di semplificazione e di rinuncia.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Less is light Architetto.info