Light Forest | Architetto.info

Light Forest

wpid-7901_home.jpg
image_pdf

I designer olandesi Tineke Beunders e Nathan Wierink hanno creato un nuovo sistema di illuminazione modulare da soffitto realizzato in tubolari di alluminio ricoperti di rame. Un oggetto risultante dall’atmosfera “industriale” ma dalle finiture brillanti e luminose.

Come affermano gli stessi designer, “Le possibilità sono illimitate. Il disegno consiste in diverse parti che possono essere collegate fra loro direttamente sul soffitto.” Il sistema può facilmente aumentare il volume e la luce che si vuole dare a un ambiente aggiungendo pezzo per pezzo o un poco alla volta i singoli corpi luminosi così da valutare man mano in quale misura e con quale disegno si vuole “invadere” il soffitto.

Light Forest trasforma i vincoli spaziali che di solito limitano la scelta e il posizionamento dei corpi illuminanti in un ambiente, in momenti per esaltare la bellezza della luce. Essa è infatti sufficientemente flessibile da poter posizionare i punti luce esattamente dove necessario, anche scendendo sulle pareti verticali. I dislivelli o gli aggetti murari possono diventare in questo modo elementi significativi di uno spazio.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Light Forest Architetto.info