L'uccello lunare | Architetto.info

L’uccello lunare

wpid-4115_lamp.jpg
image_pdf

Sebbene la presenza del legno sia ancorata, nel nostro immaginario, ai legami con la tradizione, il suo impiego nel campo del lighting è consentito proprio dall’innovazione tecnologica. Anzi, il punto di forza di questa proposta risiede, paradossalmente nella contraddizione tra la forma irreale e l’uso del tradizionalissimo legno, che qui rivela tutto il suo calore. Difatti, è il ridottissimo volume occupato dalla sorgente e la quantità di calore quasi nulla che essa emette a creare nuove compatibilità materiche.

Moonbird rappresenta un’applicazione completamente nuova di illuminazione a LED. Nasce dalla collaborazione tra Yamagiwa e Yukio Hashimoto, designer classe 1962 che sta attirando l’attenzione della scena soprattutto dell’interior design contemporaneo.

Secondo le suggestioni dell’autore, il corpo in legno, condotto a una forma scultorea, evoca l’immagine di un uccello posato sulla superficie lunare. Il diffusore della lampada è disegnato con delle linee estremamente sottili, pur usando – anzi, proprio perché usa – al massimo le potenzialità della tecnologia LED.

Qualche precisazione sulle scelte costruttive. È realizzata in compensato curvato nelle essenze naturale, noce e wengé, ma è disponibile anche laccata nel solo color rosso vermiglio.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
L’uccello lunare Architetto.info