Mettere in luce l’eccellenza 2007 | Architetto.info

Mettere in luce l’eccellenza 2007

wpid-3051_luxor.jpg
image_pdf

L’ADI (Associazione per il Disegno Industriale) è il supremo organismo per la tutela, la valorizzazione e la promozione del design italiano. Di anno in anno pubblica l’Index in cui vengono presentati dei prodotti selezionati da apposite commissioni divise per aree tematiche. Lo scorso 1 luglio, alla Triennale di Milano, è stato presentato ufficialmente il volume che raccoglie il florilegio degli oggetti usciti nel 2007 e selezionati nell’anno successivo. Nonostante l’evidente ritardo, dovuto a una riorganizzazione interna all’Associazione, l’iniziativa è andata a pieno bersaglio. Un bel volume edito da Compositori, con la grafica curata da Italo Lupi, delinea uno scenario abbastanza insolito per la creatività nostrana.

{GALLERY}

Il ventaglio dei prodotti lanciati nel 2007 campiona, più di quanto sia accaduto per altre annate, uno scenario merceologico assai fluido e talvolta contraddittorio, caratterizzato simultaneamente da slanci innovativi e da sottili trascrizioni di tipologie già consolidate.

L’attività selezionatrice delle commissioni – che in questo giro è stata un po’ più rigorosa del solito – ha dovuto affrontare un ampio spettro tematico, senza giovarsi né una lettura unitaria né di linee evolutive coerenti.

Anche nel settore del lighting non siano stati individuati prodotti effettivamente di frattura. Come accade, in generale, nello sconfinato e complesso paesaggio creativo della contemporaneità, il cambiamento avviene per minuscole variabili ugualmente significative.

In questo quadro, proprio la tecnologia è il motore mobile di quelle contaminazioni. Le lampade riportate in queste foto testimoniano virtuosismi legati, ad esempio, al perfezionamento dei LED e del fotovoltaico, ma anche della soffiatura del vetro. Anche quando la novità consiste in forme inusuali e magiche, apparentemente provocatorie, è l’abile applicazione di soluzioni tecnico-produttive, soprattutto se provenienti da ambiti diversificati, a decretare l’originalità dell’artefatto.

Copyright © - Riproduzione riservata
Mettere in luce l’eccellenza 2007 Architetto.info