Modernita' e tradizione per le lampade Corbulait | Architetto.info

Modernita’ e tradizione per le lampade Corbulait

wpid-4680_.jpg
image_pdf

Urszula Grodzicka e Gabriella Loi, designer laureate al Politecnico di Torino, hanno creato Corbulait, una linea di lampade in acciaio e lana sarda. L’obiettivo è rappresentare le secolari tradizioni e la cultura della Sardegna ed esprimere la semplicità della vita quotidiana rurale.

In particolare, le creazioni delle giovani designer simboleggiano la tradizionale lavorazione della lana e, in particolar modo, della “corbula”, il tipico cesto realizzato a mano con giunchi e materiali naturali. Tale lavorazione rappresentava un momento molto importante nella vita sociale delle donne sarde di un tempo, che si riunivano per creare le ceste.

Ma le lampade Corbulait, realizzate nelle varianti da terra, da sospensione e da parete, sono anche degli oggetti di arredamento accattivanti e moderni grazie alla felice fusione fra tradizione e innovazione.

I primi prototipi di Corbulait sono nati in occasione del concorso per giovani designer, artigiani e piccoli produttori tessili “Pura Lana Sarda”, promosso dalla Provincia di Sassari. L’iniziativa si proponeva come supporto al progetto di ricerca e sviluppo rurale, ma aveva anche l’obiettivo di dare vita a qualcosa di nuovo, di incentivare lo sfruttamento della lana e dei settori di produzione ad essa collegati.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Modernita’ e tradizione per le lampade Corbulait Architetto.info