Octopus lamp | Architetto.info

Octopus lamp

wpid-9043_Octopuslamp.jpg
image_pdf

Prende il nome dalla nota creatura marina, la serie di lampade ‘cirrata’ del designer svedese Markus Johansson, e adotta la forma del polpo per dare vita a un progetto che approfondisce l’utilizzo di un materiale sempre più diffuso per la sua intrigante versatilità, il Corian.

Johansson ha esplorato molti materiali e tecniche per lo sviluppo di quella che ha poi utilizzato per ‘cirrata’. Il corian, materiale de-formabile tramite il calore, è modellato su un modello di legno per raggiungere la sua inusuale forma finale. Nella descrizione del progetto, Johansson afferma: “esperienze inaspettate e nuove sorprese ci attendono sul fondo dell’oceano: un corpo con molte braccia che spazia e si articola nello spazio accendendo la profondità. Arrogante e presuntuoso, non c’è dubbio su chi regna nelle profondità marine. Un carattere solitario ma comunque temerario dalle forme che assomigliano anche ad altri abitanti dei fondali”.

A volte vivo, a volte immobile come una natura morta, a seconda dell’occasione, il carattere della lampada proprio in questo si rifà alla creatura marina, una lampada incandescente nelle tenebre del mare.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Octopus lamp Architetto.info