Paesaggio cosmico | Architetto.info

Paesaggio cosmico

wpid-4538_home.jpg
image_pdf

Come fa intendere il nome proprio delle lampade, la serie “paesaggio cosmico” disegnata da Ross Lovegrove per Artemide è niente più che un insieme di capsule di luce dalle forme amorfe ed eteree, che paiono ancora in divenire, o addirittura non ancora essere forma compiuta, e che derivano la loro sostanza dal processo stesso di produzione artigianale del vetro.

Assumono anche diversi colori, in base alla tonalità scelta del diffusore, realizzato in metacrilato. L’effetto è estremamente volumetrico, ma non invasivo proprio per la sua forma-non-forma che si adatta a ogni ambiente.

Le lampade da tavolo, da parete o a soffitto, questi i modelli a disposizione della serie, sono realizzate con una struttura trasparente in metallo verniciato, con un diffusore stampato ad iniezione in metacrilato opalino.

La lampada “ciondolo rotazione cosmica” è in alluminio verniciato con diffusore in metacrilato opalino.

Come dice lo stesso Ross Lovengrove “il paesaggio cosmico sembra essere emerso da un flusso digitale di luce direttamente dal muro, o da un piano, dal soffitto…rilasciando la sua forma complessa come aria in forma di algoritmo … liberata nello spazio libero la lampada sembra solidificarsi in un complesso groviglio tridimensionale di luce. E appare così dematerializzata per la sua natura senza bordi e sfoca nelle declinazioni dei suoi colori anche all’occhio umano, ribadendo la sua natura nebulosa.”

E ancora: “il mugg cosmico ha una sua direzione, sembra voler nuotare nel proprio oceano tecnologico di luce, proietta la luce verso il basso, verso l’esterno, formando nuove forme, che paiono talvolta strane nuove specie marine … e così facendo definisce un nuovo tipo di rapporto con la percezione della forma e dello spazio, molto libero nel suo concetto e nella sua applicazione.”{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Paesaggio cosmico Architetto.info