Bjarke Ingels progetta la stazione del futuro (in Svezia) | Architetto.info

Bjarke Ingels progetta la stazione del futuro (in Svezia)

La nuova stazione di Vasteras, in Svezia, sorgera' sotto un'unica copertura dorata a forma di rombo che unifichera' la citta'. Ecco l'ultima visione di Big (Bjarke Ingels Group)

wpid-27010_Bigcoverarchitetto.jpg
image_pdf

 

Lo studio danese Big (Bjarke Ingels Group) ha reso noto al pubblico il disegno ambizioso della nuova stazione che sorgerà nel cuore di Västerås, una delle più grandi città della Svezia. Il segno distintivo del progetto sarà una grande copertura dorata a forma di rombo modellata sulla base del flusso dei viaggiatori e dei visitatori, con l’obiettivo primario di connettere due lembi di città attualmente separati dai binari: la città storica da una parte e la città affacciata sul lago Mälaren dall’altra.

 

 

Il Västerås Travel Centre nel contesto della città © Bjarke Ingels

 

 

 

 La stazione come urban connector © Bjarke Ingels

Già in fase di costruzione, il futuro Travel Centre (ampio 12.000 mq), sorge in corrispondenza della stazione ferroviaria esistente e appartiene a un più vasto progetto di riqualificazione urbana denominato “3B-Build Away the Barriers”, che mira all’integrazione della stazione con la città, attraverso la riprogettazione di 17 ettari di terreno.

Il nuovo nodo infrastrutturale riunirà treni, autobus, taxi, biciclette e pedoni sotto un’unica copertura sospesa e plasmata per facilitare la circolazione dei flussi e la vita pubblica, trasformando il centro dei trasporti in opportunità di interazione sociale. Ristoranti, locali, negozi e parcheggi per le bici sono organizzati a servizio dei binari, degli autobus e del traffico automobilistico. L’edificio diventerà un’icona per il paesaggio circostante, collegando la città vecchia con quella nuova.

 

Il flusso dei viaggiatori tra i binari della stazione © Bjarke Ingels

 

 

 

Il segno distintivo della copertura dorata continua e curva © Bjarke Ingels

 

 

Il disegno della copertura segue la forma di un rombo con un vuoto al centro e si presenta estremamente sottile come un foglio dorato continuo e curvo, leggermente sollevato ai quattro angoli, in corrispondenza dei punti d’ingresso. Il tetto infatti si espande in direzione degli angoli e crea un contesto spaziale che avvolge il trasporto veicolare e definisce lo spazio urbano.

 

La copertura è sollevata in corrispondenza degli accessi negli angoli © Bjarke Ingels

 

 

I visitatori sono invitati a percorrere due piattaforme che mettono in comunicazione le due parti di città determinando un piano di flusso continuo. Queste passerelle si elevano a formare piazze sopraelevate che connettono la quota della strada ai ponti di attraversamento dei binari, caratterizzati da pareti vetrate e da terrazze pedonali e ciclabili verso l’esterno. Questo sistema crea multiple vie d’accesso ai binari; rampe supplementari definiscono nuove piste ciclabili che giungono alle aree sotto le piazze, chiuse con pareti vetrate che definiscono una base trasparente. Quattro scale mobili coperte da tetti sinuosi conducono ai binari dai ponti sospesi e disegnano pensiline coperte.

 

All’interno dei ponti che sovrastano i binari © Bjarke Ingels

 

 

 

Le terrazze ciclabili e pedonali © Bjarke Ingels

 

 

 

Le scale mobili di collegamento © Bjarke Ingels

 

 

 

Schema di progetto, il disegno della copertura © Bjarke Ingels

 

 

 

Schema di progetto, la copertura è sollevata nei quattro angoli © Bjarke Ingels

 

 

 

Schema di progetto, le due piattaforme continue © Bjarke Ingels

 

 

 

Schema di progetto, il sistema di connessione con la città © Bjarke Ingels

 

 

Scheda del progetto

Progettisti: BIG, Bjarke Ingels Group; partners in charge Bjarke Ingels e David Zahle

Località: Västerås, Svezia

Dimensioni: 12.000 mq

Tipologia: stazione dei treni come nodo più ampio di trasporti

Stato: in corso di realizzazione

Committente: Vasteras City, Jernhusen AB, KL Overn AB

Collaboratori: Tyréns; Kragh & Berglund

 

LEGGI ANCHE: Bjarke Ingels Group: l’odissea dell’architettura dell’adattamento

 

 

 

 

 

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Bjarke Ingels progetta la stazione del futuro (in Svezia) Architetto.info