Gli stadi di Brasile 2014: l'Arena da Baixada di Curitiba | Architetto.info

Gli stadi di Brasile 2014: l’Arena da Baixada di Curitiba

wpid-23715_arenadabaixada.jpg
image_pdf

Sede abituale dei match dell’Atletico Paranaense, l’Arena da Baixada di Curitiba è, almeno a livello di capienza, lo stadio più ‘piccolo’ dei mondiali di calcio Fifa in Brasile del 2014. La sua capacità complessiva è di pochissimo inferiore a quella dell’Arena das Dunas di Natal, pari a 39.631 posti, tetto ‘necessario’ per entrare nell’olimpo delle venues per il mondiale.

L’arena, originariamente chiamata Estadio Joaquim Americo, fu costruita nel 1914. Più volte chiusa e poi riaperta nel corso del secolo, è stata demolita nel 1997, per lasciar spazio al nuovo stadio, inaugurato nel 1999. Nonostante l’ultimo intervento l’avesse reso già uno tra gli stadi più funzionali del Paese, in vista di Brasile 2014 si sono rese necessarie alcune migliorie e ampliamenti, tra cui un nuovo livello di sedute e una nuova progettazione strutturale del tetto. A firmare l’intervento, gli studi Carlos Arcos Arquitetura e 360 Architecture.

La sua realizzazione è stata tuttavia tra le più controverse, se non la più discussa, tra le 12 sedi del campionato: può vantare infatti il record negativo di ‘cantiere più in ritardo‘ tra i vari stadi, una dilazione dei tempi accumulata anche a causa di svariati incidenti e problemi di sicurezza, e che ha causato un’importante revisione rispetto al progetto iniziale, che includeva anche un tetto retrattile, poi cancellato.

Di seguito, una gallery fotografica del progetto e la sua visualizzazione in 3d su Sketchfab.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Gli stadi di Brasile 2014: l’Arena da Baixada di Curitiba Architetto.info