La nuova stazione ferroviaria di Delft firmata Mecanoo | Architetto.info

La nuova stazione ferroviaria di Delft firmata Mecanoo

Il progetto dello studio olandese Mecanoo per la stazione ferroviaria di Delft conquista il visitatore e ripercorre la storia della citta'

wpid-26359_Principale.jpg
image_pdf

Ufficialmente aperta al pubblico, da sabato 28 febbraio 2015, la nuova stazione ferroviaria di Delft, progetto guidato da Francesco Veenstra dello studio olandese. Mecanoo Architecten, dopo la grande visibilità acquisita con il progetto della Library of Birmingham, conquista il visitatore con una stazione che sintetizza il carattere di Delft attraverso la sua storia e rende chiaro al visitatore l’arrivo alla città olandese.

Come ricorda il direttore creativo di Mecanoo, Francine Houben, percorrendo le scale mobili della stazione, il visitatore vive fin da subito un’esperienza completa con la città: il soffitto della hall mostra il disegno di una mappa storica di Delft e se si guarda fuori, la città è percepita come nel quadro “Veduta di Delft” del pittore Johannes Vermeer, con la vecchia città e l’antica stazione ferroviaria. Il progetto nasce infatti intrecciando il passato di una città strettamente legata alla famiglia reale olandese, patria dell’innovazione tecnica con l’University of Technology e sede delle celebri fabbriche ceramiche Delftware.

Il soffitto con la mappa di Delft sovrasta l’atrio della stazione © Mecanoo


Protagonista dell’intero progetto è indubbiamente il soffitto a volta dell’atrio costituito da una fitta sequenza di alette in alluminio su cui è riportata la mappa storica della città, risalente al 1877 e colorata, su sfondo bianco, con il riconoscibile azzurro di Delft. Il design process di questo lavoro è stato svolto in collaborazione con lo studio Geerdes Ontwerpen il quale ha sviluppato un software in grado di riprodurre l’immagine grafica sulle 1.929 lamelle, alte 20 centimetri, spesse 7 e collocate ad una distanza di 30, per coprire l’intero ingombro del terminal di circa 7.700 metri quadrati. Il rivestimento delle colonne e delle pareti dell’atrio arricchisce ulteriormente lo spazio con una reinterpretazione contemporanea della ceramica di Delft attraverso una sorta di mosaico con quattro tipi di piastrelle che spaziano dal blu al bianco.

La sequenza di travi ondulate del soffitto riporta l’enorme mappa di Delft © Mecanoo


Elaborazione e posizionamento della mappa di Delft © Geerdes Ontwerpen


Le colonne e le pareti rivestite da un mosaico che richiama la tradizione ceramica di Delft © Mecanoo

Il complesso, destinato ad ospitare ai piani superiori il nuovo municipio e uffici comunali, sorge al di sopra del nuovo tunnel ferroviario sotterraneo che sostituirà il vecchio viadotto in cemento che ha diviso in due la città dal 1965. Il progetto della nuova ferrovia è seguito da Benthem Crouwel Architects  e di fatto, il viadotto sarà demolito nel 2017, quando municipio e uffici saranno completati e collegati alla stazione.

La stazione in relazione al tunnel ferroviario sotterraneo © Mecanoo

Progettato senza un evidente fronte anteriore o posteriore, il volume è compatto e sfaccettato come un diamante negli spigoli del tetto. Rivestito da una pelle di vetro che riflette il cielo olandese, l’edificio è ripartito in senso orizzontale: un basamento in vetro trasparente facilita la connessione tra interno ed esterno e identifica la zona pubblica (atrio della stazione e del municipio); ai piani alti invece gli spazi privati (uffici comunali, presidenza del sindaco, sale conferenze, spazi multifunzionali…) sono rivestiti da pannelli di vetro ad alta prestazione e pannelli di vetro fuso decorato con piccole sfere sulla superficie, chiaro riferimento alle finestre vernacolari della città storica. Questa combinazione permette un elevato grado di efficienza energetica, riduce il consumo del 35% rispetto alla normativa olandese e il 20% del fabbisogno totale proviene dai pannelli posizionati sul tetto.

L’intero complesso della stazione e del municipio aprirà nel 2017 © Mecanoo

La pelle di vetro del rivestimento con pannelli di vetro © Mecanoo

Nel video di seguito Francine Houben, direttore creativo di Mecanoo, illustra la nuova stazione ferroviaria durante i lavori

Scheda del progetto

Progettisti: Mecanoo

Dimensioni: 28.320 mq

Stato: In corso 2012-2017; inaugurata nel 2015 solo la stazione ferroviaria

Indirizzo: Stationsplein, Delft, Paesi Bassi

Cliente: Ontwikkelingsbedrijf Spoorzone; ProRail; Città di Delft 

Programma funzionale:  stazione ferroviaria, nuovo municipio e uffici comunali.

19.430 mq di municipio con uffici attorno ai pati; 2.500 mq di hall pubblica visivamente e fisicamente collegata alla hall della stazione ferroviaria di 2.450 mq con biglietteria; 850 mq adibiti a negozi per alimenti e bevande.

Premi: Green Award Good Design 2010

Railway area: Benthem Crouwel Architects

Realizzazione della mappa storica sul soffitto: Geerdes Ontwerpen

L’autore


Diletta Bracchini

Nasce e vive a Faenza, si laurea presso il Dipartimento di Architettura dell’Alma Mater Studiorum di Bologna nel 2014 e nello stesso anno consegue l’abilitazione alla professione. Giovane architetto, affina la sua passione per l’architettura fin dagli studi collaborando con il Giornale dell’Architettura in qualità di redattrice e autrice con contributi per specifiche occasioni.

Copyright © - Riproduzione riservata
La nuova stazione ferroviaria di Delft firmata Mecanoo Architetto.info