Apre  Armani/5TH Avenue a New York | Architetto.info

Apre  Armani/5TH Avenue a New York

wpid-271_armanithavenue.jpg
image_pdf

Uno dei primi esempi di facciata International Style, creato tenendo ben presente la sua ubicazione a New York. Questo il giudizio che sinteticamente si trae dalle dichiarazioni dello stesso Fuksas sulla nuova architettura progettata dallo studio da lui condotto insieme alla moglie Doriana. Inaugurato lo scorso 18 febbraio, Armani/5TH Avenue è il terzo progetto di Doriana e Massimiliano Fuksas per il noto stilista italiano Giorgio Armani, dopo Armani/Chater House a Hong Kong e Armani/Ginza Tower a Tokyo.  Come i due precedenti, anche l’edificio concepito per la Fifth Avenue di New York, strada storica e al contempo modernissima, propone un ambiente particolare e diverso. Si presenta come un edificio compatto e leggero grazie alla facciata interamente di vetro, lunga 50 metri e alta 14 metri. Articolato su quattro livelli, uno dei quali interrato, ha una superficie complessiva di oltre 4.000 metri quadri. L’area di vendita si estende su circa 2.800 metri quadri, dei quali 480 sono dedicati al Bar/Ristorante.
Lo spazio interno risponde al nuovo concept store di spazio unico, fluido, in continua comunicazione, attratto dalla forza generata dal vortice della scala, cuore dell’intero organismo, costituita da una struttura calandrata in acciaio, realizzata in Italia e rivestita in materiale plastico che ne mette in evidenza l’aspetto scultoreo,  la scala della Armani/5TH Avenue è difficilmente descrivibile con una figura geometrica semplice.  Il gioco di nastri che caratterizza la composizione della scala conduce ai piani, leggermente sfalsati.   Ciascuno di essi  si sviluppa su curvature sempre diverse che arricchiscono di sfumature la leggerezza delle pareti color mastice. Un’importanza particolare  viene data all’illuminazione che definisce ed enfatizza la curvatura delle pareti e degli spazi.  Ai colori puri e determinati – il beige delle pareti, il nero dei pavimenti e dei soffitti – si affianca l’uso di materiali diversi e i riflessi delle luci che suggeriscono movimento, morbidezza e colore. Una caratteristica che si riflette in ogni elemento del design interno, dagli espositori alle appenderie, dai desk alle poltrone.
{GALLERY}Il nuovo store di Armani raccoglie in uno spazio caratterizzato dallo stesso design realtà differenti come Armani Jeans ed Emporio Armani di fianco alla Giorgio Armani.  Essenzialità dei  colori e delle forme per  sottolineare il valore del prodotto. Un unico luogo per lo shopping d’autore, in cui – secondo le dichiarazioni dello stilista, parte attiva del lavoro di progettazione –  egli ha “voluto dare il segno forte di una svolta, interpretare la tendenza attuale di mescolare le carte accostando pezzi che non hanno medesimo valore..”.  “Questo approccio libero esprime quello che per me è lo spirito della Quinta Strada: una destinazione per lo shopping importante ma meno selettiva di altre zone, secondo un criterio di democratizzazione del quale sono profondamente convinto”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Apre  Armani/5TH Avenue a New York Architetto.info