Come allestire uno spazio espositivo per il retail secondo Nendo: lo showroom di Abe Kogyo | Architetto.info

Come allestire uno spazio espositivo per il retail secondo Nendo: lo showroom di Abe Kogyo

Con accorgimenti semplici ed efficaci, Nendo ha progettato uno showroom a Tokyo sul tema “opening doors” per il produttore giapponese di porte Abe Kogyo

Showroom Abe Kogyo, Tokyo © Takumi Ota
Showroom Abe Kogyo, Tokyo © Takumi Ota
image_pdf

Abe Kogyo, uno dei principali produttori giapponesi di porte e infissi in legno, ha affidato il restyling della propria immagine a Nendo, firma nipponica dallo stile inconfondibile e dal design essenziale e innovativo. Dopo 70 anni di attività, l’azienda si presenta ai propri clienti con un nuovo volto, che nessuno meglio di Nendo avrebbe potuto interpretare. Lo studio infatti, guidato dal lungimirante designer Oki Sato, ha curato l’allestimento del nuovo showroom a Tokyo e progettato la grafica del nuovo branding, dopo aver già lanciato una linea di porte dal disegno eccentrico.

La realizzazione del nuovo showroom di Abe Kogyo a Tokyo è un progetto minimalista mirato ad esaltare le caratteristiche dei prodotti in esposizione con accorgimenti semplici ed efficaci. Partendo dal tema “opening doors”, Nendo ha sviluppato un concept basato sulla presenza predominante delle porte all’interno dello showroom, poiché rappresentano il prodotto di punta del marchio giapponese. Conquistato dal movimento rotante di ogni apertura, Oki Sato ha deciso di presentare i serramenti di Abe Kogyo su pareti disposte a raggiera per simulare la traiettoria ad arco delle porte stesse. Organizzando l’esposizione in più sezioni, i muri si aprono uno di seguito all’altro in successione e creano la cornice giusta per permettere ai visitatori di testare una porta in legno a 360°. Questa disposizione, oltre ad assicurare la massima visibilità ai prodotti, consente al cliente di apprezzare le qualità essenziali della gamma attraverso una semplice azione: attraversare la soglia per valutare la sensazione percepita e osservare l’estetica del lato esterno come del lato interno. Affinché il visitatore possa simulare una condizione reale, è infatti necessario poter aprire e chiudere i serramenti a piacimento (anche per testare l’effettiva efficacia delle porte insonorizzate).

Lo spazio dedicato al retail gioca con il contrasto tra le luci e i colori degli interni; i prodotti sono molto illuminati e installati su pareti bianche proprio per accentuare il contrasto con il resto dell’ambiente, reso volutamente scuro per far risaltare le porte e il legno. Ogni sezione espositiva segue quindi il movimento rotatorio dell’arco, marcando la traiettoria non solo nelle pareti ma anche nel pavimento e nel soffitto. Molto intuitivo è il rimando di ogni prodotto al nome e al numero seriale del modello, nonché alla pagina corrispondente del catalogo: queste informazioni possono essere visualizzate nel bordo esterno di ciascuna sezione di muro, facilitando la consultazione di chi percorre la mostra. Un trattamento particolare è stato infine riservato all’esposizione delle “Seven Doors” disegnate da Nendo per Abe Kogyo in occasione del Salone del Mobile 2015, un progetto originale con porte personalizzabili.

NendoAK_3

Il contrasto tra le luci e i colori nel progetto di retail design © Takumi Ota

NendoAK_4

L’esposizione è organizzata in modo che i visitatori possano aprire e chiudere le porte a piacimento, oltre che passarvi attraverso © Takumi Ota

Un segno altrettanto minimale ed essenziale è stato tracciato da Nendo per progettare la nuova icona del brand. L’immagine coordinata di Abe Kogyo è stata rafforzata e dal 2016 l’azienda si presenta con un logo dal significato emblematico e figurativo. Quel simbolo che in primis richiama la sagoma di una porta, nasce dalla fusione di due caratteri dell’alfabeto appartenenti a culture diverse: unendo il kanji cinese identificativo del marchio con la lettera A, Nendo ha creato un’icona che riassume la mission del brand giapponese. “Con l’installazione di una porta, tutto comincia ad assomigliare ad un edificio”.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Come allestire uno spazio espositivo per il retail secondo Nendo: lo showroom di Abe Kogyo Architetto.info