Due dettagli da Werther Toffoloni | Architetto.info

Due dettagli da Werther Toffoloni

wpid-4359_NovasDesignMovia.jpg
image_pdf

La seduta Movia XL è nata nel 2013 ed è una delle ultime creazioni, tra le più aderenti al suo stile, di Werther Toffoloni. Pulizia formale e cura per il dettaglio sono i tratti che distinguono uno dei maestri del design italiano e che emergono in questa famiglia di sedute. L’elemento innovativo che Novas Design introduce con Movia è la presenza di distanziali in metallo che creano un vuoto tra il perimetro della seduta, lo schienale e i braccioli.

Si forma così un’intercapedine che, oltre ad essere una caratteristica estetica che dona leggerezza all’insieme, permette una più agevole e rapida pulizia del sedile e una maggiore aerazione. Anche per questo motivo la linea Movia è particolarmente indicata per l’arredo di lounge di grandi hotel e ristoranti. La struttura è realizzata in faggio massiccio. Il sedile è in multistrato rinforzato, cinghie elastiche ed imbottiture a base di espansi a densità differenziata garantiscono il massimo comfort.

Classe 1985, invece, per Brio, un’altra creazione di Toffoloni, che, nella versione sedia o sgabello, rappresenta uno dei pezzi di spicco della collezione Novas Design. Realizzata interamente in faggio, è disponibile con sedile in legno massiccio oppure imbottito e rivestito in stoffa o pelle. Lo

La seduta Movia XL è nata nel 2013 ed è una delle ultime creazioni, tra le più aderenti al suo stile, di Werther Toffoloni. Pulizia formale e cura per il dettaglio sono i tratti che distinguono uno dei maestri del design italiano e che emergono in questa famiglia di sedute. L’elemento innovativo che Novas Design introduce con Movia è la presenza di distanziali in metallo che creano un vuoto tra il perimetro della seduta, lo schienale e i braccioli.

Si forma così un’intercapedine che, oltre ad essere una caratteristica estetica che dona leggerezza all’insieme, permette una più agevole e rapida pulizia del sedile e una maggiore aerazione. Anche per questo motivo la linea Movia è particolarmente indicata per l’arredo di lounge di grandi hotel e ristoranti. La struttura è realizzata in faggio massiccio. Il sedile è in multistrato rinforzato, cinghie elastiche ed imbottiture a base di espansi a densità differenziata garantiscono il massimo comfort.

Classe 1985, invece, per Brio, un’altra creazione di Toffoloni, che, nella versione sedia o sgabello, rappresenta uno dei pezzi di spicco della collezione Novas Design. Realizzata interamente in faggio, è disponibile con sedile in legno massiccio oppure imbottito e rivestito in stoffa o pelle. Lo stile essenziale si accompagna alla sua funzionalità: il particolare elemento curvo che costituisce lo schienale, infatti, è stato studiato dal designer per agganciare Brio ai tavolini e permetterle di rimanere sollevata da terra quando necessario.

{GALLERY} 

Copyright © - Riproduzione riservata
Due dettagli da Werther Toffoloni Architetto.info