Eames, i "coniugi" del design in un documentario | Architetto.info

Eames, i “coniugi” del design in un documentario

wpid-127_eames.jpg
image_pdf

I “coniugi” del design, i californiani Charles Eames (1907–1978) e Ray Kaiser (1912–1988), sono stati recentemente annessi alla Hall of Fame, solitamente dedicata a star dello spettacolo e del cinema. Per avere un’idea dell’eccezionalità della decisione, nella cerimonia che ha visto gli Eames essere nominati c’erano anche Warren Beatty e i fratelli Warner della Warner Bros.

L’inclusione nella ‘via della celebrità’ non deve in realtà stupire: a partire dagli anni Cinquanta gli Eames furono tra i massimi fautori dell’allargamento del product design e dell’architettura al grande pubblico, grazie anche alla loro capacità di utilizzare linguaggi in modo trasversale, come l’arte e il cinema. Proprio in questo periodo, durante il quale elaborarono prodotti diventati dei classici come la Eames Lounge Chair, i coniugi goderono di una grande esposizione mediatica.

Alla loro opera e al rapporto con la cultura contemporanea è dedicato l’eccellente documentario “Eames: architetti, pittori, designer” dei registi statunitensi Jason Cohn e Bill Jersey, disponibile in dvd edito da Feltrinelli Real Cinema dal 3 aprile. Annesso al film, un volume a cura di Francesca Baiardi che propone una cronologia ragionata di tutte le opere con le tavole originali e un’intervista a Charles Eames ad opera di Paul Schrader, lo sceneggiatore di Taxi Driver e Toro Scatenato.

Per chi volesse farsi un’idea inoltre sull’innovativa opera cinematografica dei coniugi, il canale youTube dello EamesOffice mette a disposizione i filmati completi in streaming, tra i quali anche “Power of Ten”, il loro film più celebre, selezionato dalla United States National Film Registry per il suo valore “culturale, storico ed estetico”.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Eames, i “coniugi” del design in un documentario Architetto.info