Il centro commerciale che nasce dai container | Architetto.info

Il centro commerciale che nasce dai container

wpid-12307_ba.jpg
image_pdf

Lo studio di interior e retail design Brinkworth sta lavorando alla progettazione di un centro commerciale pop-up, termine usato per descriverne l’essenza effimera e temporanea, formato dai una serie di container. La struttura, che sorgerà ad Amsterdam, nella zona degli ex cantieri navali del porto della città olandese, sarà il secondo centro commerciale “nei container” dopo il Boxpark Shoreditch, che ha aperto a Londra lo scorso mese di dicembre.

Boxpark sarà formato da 120 container su due livelli e coperto dal tetto di 30 metri dell’ampio edificio in disuso Lasloods, che in origine ospitava intere flotte durante la fase di saldatura definitiva e le ultime prove. Le unità saranno disposte a forma di C e ospiteranno negozi, bar, ristoranti e gallerie d’arte, mentre l’area all’aperto all’interno dell’edificio Lasloods sarà utilizzata per gli eventi. L’inaugurazione è prevista per l’estate 2013 e il centro commerciale sarà aperto soltanto dal venerdì alla domenica, come attualmente fa l’ex cantiere navale dove si svolgono regolarmente mercati e festival: una destinazione turistica molto popolare tra i giovani.

O.O.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Il centro commerciale che nasce dai container Architetto.info