Il parquet del futuro | Architetto.info

Il parquet del futuro

wpid-4227_home.jpg
image_pdf

“Il legno può sviluppare appieno le sue caratteristiche positive per l’uomo e per il suo spazio vitale quando viene utilizzato nel modo più naturale possibile.” Questa può essere in sintesi la filosofia del pavimento Textured Wood Vulcano prodotto con la resilienza del legno di faggio.

Questo tipo di pavimentazione ottiene una colorazione più scura del legno originale grazie al trattamento termico naturale che non comprende additivi chimici. Si tratta di vere e proprie tavole di legno, non più le tradizionali doghe, strutturate su 3 strati e con i bordi smussati sui lati lunghi. Ci sono diverse versioni del pavimento con differenti disegni: Duna, Rombo, e Punto che richiamano le forme geometriche elementari che riproducono. Questo tipo di pavimentazione di “piastrelle” di legno, include tavole “maschio” e “femmina” per le loro precisa installazione, cosa che ne garantisce al contempo la semplicità.

La versione “Duna” si presenta come strisce di sabbia modellate dal mare con un design quindi simile ad un taglio ondulato sulla sua superficie. “Rombo” e “Punto” invece sono simili ma solo in apparenza: la prima è effettivamente in rilievo, e ricorda il disegno dei diamanti, mentre la seconda rimane una versione meno drammatica poichè solo stampata sulla superficie senza alcun rilievo, con una texture di piccoli quadrati. Tutte queste assi decorative misurano 185 mm (profondità) x 16 mm (altezza) x 2400 mm (lunghezza) e anche se sono in genere utilizzate a terra, possono essere perfettamente applicate alle pareti e a soffitto.

Questo pavimento in legno di faggio è particolarmente adatto a quelle zone spesso calpestate a piedi nudi, poichè con la propria struttura tridimensionale ha un effetto di massaggio sulla pianta del piede. Quindi in quegli ambienti interni o zone benessere sia private che pubbliche, dove il calore del legno rimane elemento importante, senza dimenticare la funzionalità e il design.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Il parquet del futuro Architetto.info