Il ritorno della Pollock Arm Chair | Architetto.info

Il ritorno della Pollock Arm Chair

Ancora un rilancio di classici iconici da parte di Knoll: a tornare sul mercato stavolta e' la Arm Chair di Charles Pollock

wpid-5447_pollockarmchair.jpg
image_pdf

Knoll prosegue il percorso iniziato da qualche anno di rinnovamento dei propri pezzi iconici, reinserendo a catalogo una selezione di prodotti classici leggendari riattualizzati, come quelli disegnati da Ludwig Mies van der Rohe, Florence Knoll, Eero Saarinen, Tobia Scarpa e Marcel Breuer.

La Pollock Arm Chair, originariamente prodotta negli anni ’64-‘79, è stata reintrodotta nel 2014 sul mercato statunitense da Knoll Inc e oggi viene presentata anche al pubblico europeo.
“È trascorso più di mezzo secolo dal giorno in cui Charles Pollock ha progettato quella che allora si chiamava ‘Modello 657’, una poltroncina dal design minimale realizzata con tubi di acciaio cromato lucido e pelle naturale. ‘657’ si contraddistingueva per il giusto mix di comfort, funzionalità e, naturalmente, stile – spiega Andrew Cogan, ceo Knoll Inc.. “Il designer ha proseguito poi la collaborazione con l’azienda disegnando la poltrona per uffici direzionali Pollock Executive, che è diventata un best seller della collezione Knoll rimanendo in produzione senza interruzioni dal 1965, a differenza del ‘Modello 657’ che è stato abbandonato negli anni. Oggi Knoll è lieta di reintrodurre in collezione un classico moderno per la casa come la Pollock Arm Chair”.

Esemplare concreto dell’uso elegante che il progettista applica nell’ideazione delle sue sedie, la Pollock Arm Chair è una linea curva che si interseca per dare vita alla struttura, per trasmettere la percezione di solidità e per rendere unico lo stile.

Scomparso la scorsa estate a 83 anni, Charles Pollock è ricordato per il suo impegno e la sua attenzione nei confronti delle persone con cui ha lavorato nel corso della sua carriera.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il ritorno della Pollock Arm Chair Architetto.info