Il trompe l'oeil di Tetsuya Ito per Takara Belmont | Architetto.info

Il trompe l’oeil di Tetsuya Ito per Takara Belmont

wpid-4674_testuyaito.jpg
image_pdf

Il designer giapponese Tetsuya Ito ha usato una moderna rivisitazione dell’trompe l’oeil per decorare un beauty salon di Omiya, una città nei pressi di Tokyo. Takara Belmont è il nome del centro, un salone di tre piani in cui si fondono due costruzioni, un’ex galleria e un antico negozio di calzature.

Delle facciate di edifici classici s’intromettono negli interni del salone, attraverso dei pannelli di tessuto su cui sono proiettate le immagini: l’effetto è appunto un inganno per l’occhio, un ologramma o un fantasma, esaltato ulteriormente dagli specchi che decorano le finte finestre degli edifici, sembrando vere aperture.

Completano l’ambiente candelieri fluorescenti, che illuminano la reception e il corridoio che conduce al piano superiore.

Gli “schermi” di tessuto dividono lo spazio senza però chiuderlo e l’illusione ottica, ottenuta con un budget molto contenuto, risulta geniale.

 C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il trompe l’oeil di Tetsuya Ito per Takara Belmont Architetto.info