Ingegneria nella moda | Architetto.info

Ingegneria nella moda

wpid-4300_nthumb.jpg
image_pdf

Ai passanti si presenta un effetto dirompente. Per il nuovo punto vendita di Prada a Parigi,
l’architetto Roberto Baciocchi, che da anni cura l’immagine dei negozi della griffe milanese,
ha ideato un’immagine accattivante e originale.
Sia la facciata sulla place Beauvau che l’interno della boutique sono stati rivestiti con stampe
digitali che riproducono, a porzioni giganti, il ponte Mirabeau, il primo della capitale francese
a essere realizzato in ferro. Le inquadrature (peraltro amplificate dai grandi specchi) fanno
perdere il senso delle proporzioni. L’unico riferimento “umano” del negozio è dato dal
pavimento a scacchiera e dai divani color lilla.
La scelta del soggetto è un inno all’ingegneria ottocentesca, che ha lasciato al paesaggio
della Ville Lumière delle tracce magnificenti. Le vedute del ponte manifestano ancora una
visione sfarzosa e classicheggiante, ma l’ironia e il senso della sperimentazione sottesi a tutto
l’allestimento sono di una modernità straordinaria. È la stampa digitale sulla pellicola adesiva
a sdrammatizzare quel mondo estetico e a creare un “ponte” ideale tra Milano e Parigi.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Ingegneria nella moda Architetto.info