Un secolo di Faaborg Chair, icona del design danese | Architetto.info

Un secolo di Faaborg Chair, icona del design danese

Ideata da Kaare Klint e presentata nel 1915, la Faaborg Chair è un elemento pionieristico nella proposta di uno 'stile danese' a livello mondiale. Per festeggiare i 100 anni arriva un'edizione speciale

Faaborg_Chairs_Mahogny
image_pdf

Nata nel 1914 dalla creatività dell’allora 26enne Kaare Klint, la Faaborg Chair viene presentata per la prima volta all’inaugurazione del Faaborg Museum sull’isola danese di Funen nel 1915.

Per celebrare il 100° anniversario della Faaborg Chair, Rud. Rasmussen produce un’edizione speciale composta di soli dieci pezzi realizzati in radica d’olmo, che sarà esposta in una mostra itinerante internazionale nel 2015, e una versione numerata che sarà invece realizzata in noce, imbottita e rivestita di pelle nera Niger i cui primi 100 esemplari saranno numerati.

La Faaborg Chair rappresenta un’icona il design danese, che ha contribuito a proiettare nel design mondiale a partire dagli anni ‘50.
Grazie alla celebrazione del 100° anniversario della Faaborg Chair, si nota fino a che punto l’opera di Kaare Klint in generale – e la Faaborg Chair in particolare – ha contribuito all’evoluzione dal neoclassicismo al modernismo, e perché le opere di Klint sono considerate tratti distintivi del design danese. La Faaborg Chair è ancora oggi parte integrante della Gesamtkunstwerk (opera d’arte totale) che è il Faaborg Museum, dove le 18 storiche sedie rimangono in mostra permanente nella grande sala espositiva.

L’edizione speciale celebrativa della Faaborg Chair è realizzata in legno di radica, che si forma quando le fibre di un albero si piegano, si torcono, e si intrecciano durante la crescita, creando disegni irregolari. Per questa edizione è stata utilizzata radica provenienete da un olmo vecchio 100 anni che era cresciuto nel cortile posteriore di Rud. Rasmussen abbattuto 25 anni fa. Un olmo con una storia unica conservato per la giusta occasione.
A causa della particolare struttura del legno e della sua venatura, lo schienale richiede grande intuizione e pazienza da parte degli artigiani. Le gambe sono realizzate in olmo massello; le traverse in impiallacciatura di olmo. Come per l’originale, particolare enfasi è stata posta sulla selezione del legno in ogni parte della sedia per evidenziare l’unicità e la venatura di ogni pezzo di legno. Solo per questa edizione, la seduta è realizzata in rattan francese come lo schienale e i braccioli – esattamente come l’originale.

Copyright © - Riproduzione riservata
Un secolo di Faaborg Chair, icona del design danese Architetto.info