La libreria di SoNo Arhitekti a Trieste, omaggio alla cultura slovena | Architetto.info

La libreria di SoNo Arhitekti a Trieste, omaggio alla cultura slovena

Il nuovo Book Center di Trieste, progettato dallo studio sloveno SoNo Arhitekti, presenta scaffali geometrici che interpretano l’architettura storica

Gli scaffali in legno sono l’elemento centrale del Book Center di Trieste, foto Ziga Lovsin
Gli scaffali in legno sono l’elemento centrale del Book Center di Trieste, foto Ziga Lovsin
image_pdf

Una nuova libreria sorge nel centro di Trieste. Nonostante l’evidente segno di modernità che caratterizza il design degli interni, lo shop progettato dallo studio SoNo Arhitekti, rappresenta un’interpretazione contemporanea dell’architettura locale e un richiamo alla cultura slovena.

Con la speranza di promuove questa cultura in Italia, gli architetti sloveni hanno realizzato anche il Padiglione I Feel Slovenia a Expo 2015.

Le scaffalature in legno, geometriche e modulari, che ricoprono le pareti del Book Center, traggono infatti ispirazione da una decorazione presente nella facciata di uno storico edificio della città, simbolo della presenza slovena a Trieste. Il “Narodni dom” (ovvero Casa Nazionale), situato nelle vicinanze della libreria e progettato dall’architetto Max Fabiani nel 1902, di cui oggi rimane intonsa solo la facciata, fu infatti il centro della vita culturale, sociale e politica degli sloveni triestini.

Estrapolando il pattern geometrico della decorazione (che si ripete lungo la parte superiore del prospetto), SoNo Arhitekti ha sviluppato un concept che si basa sulla messa a punto di una griglia. Inizialmente fedele al disegno della facciata con elementi quadrati che ricalcano il motivo a forma di diamante creato dai mattoni, la griglia è stata successivamente decostruita per trasformare il progetto degli scaffali in una struttura moderna. Librerie simili si ritrovano anche in vari progetti residenziali di SoNo, come la Mountain View House o la House M, in cui ripiani geometrici in legno arricchiscono le pareti e creano elementi di separazione tra gli ambienti.

Il sistema della libreria in legno è il punto focale dello spazio e rappresenta l’elemento centrale su cui cade l’occhio del visitatore, attratto dalla sua composizione geometrica prima ancora di entrare nello shop. Il Book Center infatti, situato in un palazzo risalente alla prima metà del secolo scorso, si affaccia su un porticato con ampie superfici vetrate che aprono la vista verso l’interno e rendono l’ambiente ancora più integrato nella città.

Il visitatore si trova quindi circondato da libri, riposti all’interno della struttura in legno che appare formata da una serie di box irregolari accostati l’uno all’altro. Costruita invece come un elemento continuo che si snoda all’interno del negozio, la scaffalatura copre l’intera altezza dello spazio e si sviluppa dal pavimento al soffitto. Funge sia da complemento d’arredo che da elemento funzionale, inglobando la rampa di scale che permette di raggiungere i libri posizionati più in alto.

Il legno è il materiale dominante e rende l’ambiente caldo e accogliente, foto Ziga Lovsin

Il Book Center di Trieste è uno spazio di 177 mq pensato non solo come shop ma anche come luogo di eventi sociali e culturali che rispecchiano la mentalità slovena aperta. L’interno è uno spazio caldo e accogliente per tutti i fruitori: vi sono esposizioni interattive, un angolo lettura dedicato ai bambini attrezzato con giochi e laboratori, podi su cui è possibile appoggiarsi e due divani in cui concedersi una pausa. Questi ultimi sono rivestiti con una tappezzeria che ripropone, in veste più semplice, la griglia quadrata e sono racchiusi da pannelli laterali in legno che conferiscono maggiore privacy ai lettori.

Anche il banco di vendita appartiene allo scenario creato dalla libreria con elementi scatolari di diverse dimensioni che richiamano la decorazione a forma di diamante della Casa Nazionale slovena.

Il pavimento liscio e luminoso contrasta con il legno dei ripiani che in alcuni punti è lasciato a vista e in altri è verniciato di bianco per sottolineare la presenza delle scale e il disegno a rombi del bancone.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
La libreria di SoNo Arhitekti a Trieste, omaggio alla cultura slovena Architetto.info