La sedia Acapulco "remastered" | Architetto.info

La sedia Acapulco “remastered”

wpid-4679_acapulcochair.jpg
image_pdf

Chissà chi è stato l’artefice del disegno dell’Acapulco Chair, entrata a far parte dei classici del design. Nacque nel 1950, da “padre sconosciuto” appunto, sulle sponde di una delle spiagge più belle ed esclusive al mondo: Acapulco, Messico, destinazione prediletta di star hollywoodiane e celebrità, come Elizabeth Taylor, Jackie Kennedy e Frank Sinatra.

Lineare e leggera, ha goduto di successo e fama nei decenni, dovuti anche al comfort che offre. La sua manifattura era affidata ad artigiani messicani, ma lentamente è scomparsa dalla produzione durante il XXI Secolo.

Anche per questo thecommonproject, un collettivo di designers dislocati per il mondo, (Barcellona, Los Angeles e Città del Messico) ha deciso di renderla nuovamente disponibile sul mercato, seppur con qualche piccola modifica per aumentarne funzionalità e appeal. Da non sottovalutare la sua sostenibilità, visto che la nuova Acapulco Chair è fatta di corde di PVC riciclato, reso più forte e resistente ad agenti esterni dal filtro UV. I colori sono diversi ed accesi ed è stata creata anche nella versione baby.

 C.C

Copyright © - Riproduzione riservata
La sedia Acapulco “remastered” Architetto.info