La soglia: il sapiente passaggio dal pubblico della strada al privato della casa | Architetto.info

La soglia: il sapiente passaggio dal pubblico della strada al privato della casa

wpid-9804_home.jpg
image_pdf

Lo studio giapponese Apollo Architects & associtates (Satoshi Kurosaki) ha completato “Ray”, un’abitazione su tre piani in una tranquilla zona di un quartiere residenziale di Tokyo, in Giappone. Utilizzando la forma irregolare del sito – una specie di “bandiera”, un quadrilatero di 130 metri quadri di superficie – a vantaggio del progetto, pratica che mirabilmente i giapponesi spesso sanno mettere in atto, uno stretto passaggio aperto diventa una zona cuscinetto tra la casa e la strada per garantire un ingresso privato e una situazione ideale di accesso alla casa per il cliente.

Partendo dall’esterno, si incontrano prima il singolo posto auto posizionato direttamente sulla strada, mentre l’ingresso, o meglio l’avvicinamento alla casa vera e propria, e allo spazio di accesso prima nominato, è caratterizzato da ampi gradini e da un piccolo giardino all’aperto. Per estendere questa zona di transizione tra lo spazio pubblico e il regno privato, la zona principale e più vissuta della casa si sviluppa al piano superiore, il secondo livello della casa, a cui si accede attraverso un corridoio interno e una scala.

Raccolti su un unico piano, la cucina, il soggiorno, e la sala da pranzo, si aprono in uno spazio ampiamente illuminato. Una leggera differenza di quota creata da una piattaforma che separa la cucina dagli altri ambienti definisce sottilmente il layout senza la necessità di partizioni verticali.

Il tetto notevolmente inclinato permette alla luce di entrare dai lati mentre grandi lucernari consentono ulteriore accesso di luce naturale. La conseguente atmosfera degli spazi domestici cambia e si modifica durante l’arco della giornata. Una semplicità giapponese che non dimentica mai l’eleganza dei materiali e degli accostamenti. 

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
La soglia: il sapiente passaggio dal pubblico della strada al privato della casa Architetto.info