Libri in gabbia | Architetto.info

Libri in gabbia

wpid-4298_fluidariklevy.jpg
image_pdf


Le librerie tradizionali sono costituite da un fronte e un retro. E anche da un fianco. C’è una gerarchia fra le parti. Nel caso di Fluid, no. Tutte le parti si equivalgono. È una libreria da usare e da guardare a 360 nello spazio. E può essere tanto addossata al muro quanto rimanere free-standing.

È una recente proposta di Arik Lévy, autore di numerosi progetti visionari e anche un po’ estremi.

In questo caso, però, il risultato è altamente funzionale. La libreria è costituita da un modulo-base che può essere utilizzato, se dotato sul top di un cuscino, da sgabello. Se ogni modulo viene aggregato in verticale e in orizzontale con l’aiuto di appositi morsetti, si trasforma in una libreria molto versatile. È realizzata in tondino di ferro saldato e laccato.

La sua immagine è analoga a quella della nostra memoria: una gabbia che cattura libri e oggetti.{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Libri in gabbia Architetto.info