Lo spazio fluido per progettare | Architetto.info

Lo spazio fluido per progettare

wpid-9192_home.jpg
image_pdf

Lo studio di Shanghai ‘Taranta Creations’ ha progettato il proprio studio situato a Shanghai, che riflette il loro continuo processo creativo. L’intervento mira infatti a fornire uno spazio flessibile capace di supportare una gamma di funzioni informali.

Al piano terra sono collocate le singole postazioni di lavoro, mentre il livello superiore, accessibile tramite una scala scultorea, viene utilizzato come zona riunioni comuni. Il pavimento stesso è pensato per essere usato come una scrivania continua, un vero e proprio piano di lavoro mentre le quattro postazioni di lavoro ‘a incasso’ forniscono uno spazio di lavoro più tradizionale. 

Il grande ‘piano di lavoro’ invita i progettisti a utilizzare lo spazio fluido in cui si trovano come strumento per pensare, schizzare, fare riunioni, come redazione, modellazione, nonché come sedute rilassanti. Questa impostazione informale favorisce la combinazione incrociata tra le diverse discipline e progetti che si avvicendano all’interno dell’ufficio.

Informale e sagomata, la scala centrale ricorda una goccia d’acqua pronta a cadere dal soffitto. Entrando nella scala si incontra un ambiente altamente saturo di colore rosso vivo che fagocita e circonda l’individuo, e segna crudamente la transizione tra le aree ufficio.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Lo spazio fluido per progettare Architetto.info