Made in China: le icone sostenibili di Emilie Voirin | Architetto.info

Made in China: le icone sostenibili di Emilie Voirin

wpid-4284_nuovaicona.jpg
image_pdf

Non sono imitazioni, ma la versione sostenibile ed eco-friendly delle sedie più iconiche del design mondiale, quelle create da Émilie Voirin, designer francese ma con base a Londra. I materiali prescelti sono il bamboo e il rattan, intrecciati sapientemente per ricreare la famosissima Panton Chair di Verner Panton, la Thonet Chair No.18 di Michael Thonet, la LCW Plywood di Charles e Ray Eames e la Wiggle di Frank Gehry.

Sono state create in collaborazione con Fei Liang e Jerome Nelet e ironicamente sono state chiamate “Made in China”. I quattro modelli, essendo interamente realizzati con le due fibre, sono biodegradabili al 100%.

Émilie Voirin, diplomata alla ENSAD, Ecole Nationale Supérieure des Arts Décoratifs de Paris, ha precedentemente collaborato con Fabrica e Tom Dixon.

C.C.
{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Made in China: le icone sostenibili di Emilie Voirin Architetto.info