Mutamenti significativi | Architetto.info

Mutamenti significativi

wpid-31_etau.jpg
image_pdf

Non sappiamo se considerare Inga Sempé come una designer della nuova generazione dal momento che non è una debuttante e che, oltretutto, ha instaurato delle tenaci collaborazioni con le industrie di punta del settore dell’arredo e del lighting.

La Sempé, suprema espressione della nuova “scuola parigina”, si differenzia dalle altre donne del design internazionale per la capacità di imporre dei segni forti, capaci di portare veri cambiamenti. In un primo momento i suoi oggetti manifestano una patina del tutto femminile, come le lampade per Cappellini e per Moustache. Ma ogni sua proposta contiene ragionamenti rivoluzionari, in cui la tecnologia costituisce il vero DNA. Schivando la trasgressione forzosa e la leziosità, Inga mira a prodotti di spessore, contemporanei ma in grado di sopravvivere alle mode. Cioè di diventare dei classici, aspetto oggi poco rintracciabile nell’immenso paesaggio delle merci.

I suoi primi contributi convincenti si sono visti sul finire degli anni ’90 nell’ambito di V.I.A. successivamente i sodalizi con Luceplan, Ligne Roset, Artecnica, Domestic, Moustache, David Design, Hjelle, Almedahl’s, Baccarat e tanti altri con una grande attenzione al mercato.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Mutamenti significativi Architetto.info