Ne dimostra… cinquanta | Architetto.info

Ne dimostra… cinquanta

wpid-4192_chairhome.jpg
image_pdf

Questo recentissimo progetto di Martin Emila ci dimostra che non esiste una nozione assoluta e inalterabile di comfort. Questo, pur essendo una sublime condizione dello spirito e del corpo, è funzione della cultura che se ne occupa. E, più in particolare, è fortemente relazionato alla disponibilità tecnologica di un preciso scenario progettuale.

Anche il mondo espressivo, a volte, è a disposizione della stessa tecnologia. Ma procediamo con ordine.

Osservando la Multimedia Chair presentata in questo canale, vediamo un pezzo d’arredo di impronta marcatamente anni ’50.

Al suo interno corrono tutte le apparecchiature tipiche dell’entertainment della nuova generazione: attacco iPod, casse acustiche a tre uscite e videoproiettore. È proprio ogni installazione a giustificare lo stile: ad esempio, i risvolti laterali della parte superiore dello schienale favoriscono l’audizione; e l’assetto divaricato delle gambe in titanio è una soluzione per facilitare la regolazione telescopica.

È realizzata mediante stampaggio rotazionale e può essere personalizzata con tessuti o pelle a scelta. È un tocco vintage sia per la casa che per l’ufficio, dove può facilitare un relax furtivo…

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Ne dimostra… cinquanta Architetto.info