Office design: gli uffici di LinkedIn nel mondo | Architetto.info

Office design: gli uffici di LinkedIn nel mondo

Gli uffici di LinkedIn nel mondo assecondano le esigenze lavorative e ricreative dei propri dipendenti attraverso un design divertente e vivace

LinkedIn New York, “welcome to the 28th floor”  © Eric Laignel
LinkedIn New York, “welcome to the 28th floor” © Eric Laignel
image_pdf

LinkedIn, il networking professionale più popolare del web utilizzato dagli utenti per sviluppare un’ampia rete di contatti, ricerca per i propri ambienti di lavoro un design innovativo, divertente e vivace. Distribuiti in tutto il mondo, gli uffici di LinkedIn assecondano le esigenze lavorative e ricreative dei dipendenti, senza tralasciare la storia del luogo in cui sorgono, come dimostra la sede di New York. La diffusione dei social network, predominanti nel mondo della tecnologia web, riflette parte della propria notorietà nella progettazione degli ambienti di lavoro, pensati come un ulteriore stimolo al talento e come strumento sociale di tendenza.

Gli uffici di LinkedIn a New York, insediati dal 2009 all’interno dell’Empire State Building, sono stati recentemente ampliati (marzo 2015) e hanno conquistato il 28° piano dell’iconico grattacielo newyorkese, con panorami mozzafiato di Manhattan.

Lo studio IA Interior Architects ha curato il progetto, realizzando uno spazio di lavoro che trae la propria ispirazione dall’estetica retrò dei club sociali americani, con tanto di bar speakeasy nascosto dietro ad una parete foderata di telefoni d’epoca. I celebri bar clandestini, nati al tempo del proibizionismo per la vendita illegale di alcolici, stanno attraversano un revival e nelle strade di New York molti speakeasy stanno di nuovo aprendo, con una veste rivisitata.
Una porta segreta si nasconde tra i telefoni a disco che ricoprono la parete bizzarra, ma sollevando il ricevitore di uno dei 133 telefoni vintage è possibile sbloccare la porta. Non è facile individuare quello giusto ma un numero, rivelato con un passaparola tra il personale dell’ufficio, fa squillare il telefono segreto. Al di là della porta si apre un bar kitsch decorato con una carta da parati geometrica e un mix eclettico di mobili.

LinkedIn New York, la parete foderata di telefoni d’epoca © Eric Laignel

LinkedIn New York, la parete foderata di telefoni d’epoca © Eric Laignel

LinkedIn New York, il bar speakeasy nascosto dietro la parete segreta © Eric Laignel

LinkedIn New York, il bar speakeasy nascosto dietro la parete segreta © Eric Laignel

L’intero piano, ampio circa 3.000 mq, accoglie ambienti di lavoro open space, oltre agli spazi ricreativi diventati stereotipi dell’office design: una caffetteria, una sala fitness, una sala di proiezione con consolle per videogiochi, una sala da biliardo e più salotti informali. Inoltre sono stati studiati i migliori percorsi di circolazione interna, poiché il team vendite di LinkedIn NY trascorre la maggior parte del proprio tempo al telefono e in questo modo è libero di camminare nei corridoi con le cuffie. Il riferimento ai telefoni d’epoca non è infatti casuale e contrasta con il modello di call center odierno.

LinkedIn New York, l’angolo del biliardo © Eric Laignel

LinkedIn New York, l’angolo del biliardo © Eric Laignel

LinkedIn New York, ambienti di lavoro open space © Eric Laignel

LinkedIn New York, ambienti di lavoro open space © Eric Laignel

LinkedIn New York, le fotografie degli animali domestici dei dipendenti © Eric Laignel

LinkedIn New York, le fotografie degli animali domestici dei dipendenti © Eric Laignel

Le pareti, il pavimento e il soffitto della hall sono dipinte con il colore blu accesso distintivo del marchio; lo stesso colore si evidenzia nella struttura a nastro che accoglie le attività ricreative (deposito per le attrezzature del biliardo, una galleria fotografica, un sistema integrato di sedute e la sala di proiezione). Il resto degli spazi segue la tavolozza di colori nero, grigio e bianco; le sale riunioni formali presentano pareti vetrate e pareti decorate con le gigantografie dei vicoli più nascosti di New York; una sola stanza è circondata da arredi rossi: tende, sedute, tappeto e paralume.

LinkedIn New York, la hall interamente bluette © Eric Laignel

LinkedIn New York, la hall interamente bluette © Eric Laignel

LinkedIn New York, la struttura a nastro bluette © Eric Laignel

LinkedIn New York, la struttura a nastro bluette © Eric Laignel

LinkedIn New York, la galleria fotografica © Eric Laignel

LinkedIn New York, la galleria fotografica © Eric Laignel

LinkedIn New York, salotti con finiture nere, grigie e bianche © Eric Laignel

LinkedIn New York, salotti con finiture nere, grigie e bianche © Eric Laignel

LinkedIn New York, le sale riunioni mostrano le foto di New York © Eric Laignel

LinkedIn New York, le sale riunioni mostrano le foto di New York © Eric Laignel

LinkedIn New York, il salotto rosso © Eric Laignel

LinkedIn New York, il salotto rosso © Eric Laignel

Anche la sede di Chicago è stata progettata dallo studio internazionale IA Interior Architects e occupa circa 7.500 mq sviluppati su due piani. Il concept del disegno d’interni è molto semplice e funzionale. Ogni angolo dell’ufficio dispone di sedute e il personale può usufruirne in ogni momento della giornata: chaise longue, poltrone a sacco, divani in gomma piuma, cubi colorati e persino postazioni a sedere lungo i gradoni che affiancano le scale. Una fila di cabine semi private è illuminata da lampadari in cristallo e i divani personalizzati sono un chiaro riferimento alle poltrone classiche wingback.

LinkedIn Chicago, postazioni lavoro lungo le scale

LinkedIn Chicago, postazioni lavoro lungo le scale

LinkedIn Chicago, le poltrone a sacco

LinkedIn Chicago, le poltrone a sacco

LinkedIn Chicago, la sala di proiezione con blocchi colorati

LinkedIn Chicago, la sala di proiezione con blocchi colorati

LinkedIn Chicago, le cabine in stile classico

LinkedIn Chicago, le cabine in stile classico

Ritorna anche a Chicago il clima clandestino dello speakeasy, che riporta ad un ambiente gangster americano. Le pareti in legno, i soffitti in alluminio, l’illuminazione rustica e i murales degli artisti locali Jason Brammer e Chris Silva avvolgono un grande spazio aperto utilizzato come sala polivalente e selezionato come luogo per le frequenti video conferenze con gli altri uffici di LinkedIn nel mondo.

LinkedIn Chicago, la sala polivalente in tema gangster

LinkedIn Chicago, la sala polivalente in tema gangster

LinkedIn Chicago, gli uffici open space

LinkedIn Chicago, gli uffici open space

LinkedIn Chicago, spazi comuni

LinkedIn Chicago, spazi comuni

Se IA Interior Architects è riuscito a ricalcare, all’interno degli uffici americani, l’atmosfera della città metropolitana senza ricorrere ai tipici clichè dei taxi gialli o dei simboli del metrò, non si può dire lo stesso degli uffici LinkedIn ad Amsterdam. Il tema sviluppato dai progettisti è proprio l’Olanda: una pista ciclabile riveste i corridoi percorribili con biciclette e monopattini, nani da giardino si sostituiscono ad alcuni tavoli, fotografie a parete ritraggono i luoghi più comuni della città, un piccolo salotto presenta le sedute a forma di tulipano e infine un quadro di Rembrant. “La ronda di notte”, domina la sala riunioni. Non mancano mai i riferimenti al colore bluette distintivo del marchio, soprattutto nella reception e in alcuni salotti privati. Hanno collaborato per la realizzazione degli arredi l’azienda Lensvelt e l’architetto Suzan Vromans di Snelbouw Ridderkerk; l’ufficio è stato aperto nel 2014.

LinkedIn Amsterdam, la pista ciclabile che riveste i corridoi © Lensvelt

LinkedIn Amsterdam, la pista ciclabile che riveste i corridoi © Lensvelt

LinkedIn Amsterdam, la pista ciclabile che riveste i corridoi © Lensvelt

LinkedIn Amsterdam, la pista ciclabile che riveste i corridoi © Lensvelt

LinkedIn Amsterdam, le sedute a forma di tulipano © Lensvelt

LinkedIn Amsterdam, le sedute a forma di tulipano © Lensvelt

LinkedIn Amsterdam, la sala conferenze e il quadro di Rembrandt © Lensvelt

LinkedIn Amsterdam, la sala conferenze e il quadro di Rembrandt © Lensvelt

LinkedIn Amsterdam, la reception © Lensvelt

LinkedIn Amsterdam, la reception © Lensvelt

LinkedIn Amsterdam, aree gioco © Lensvelt

LinkedIn Amsterdam, aree gioco © Lensvelt

LinkedIn Amsterdam, aree gioco © Lensvelt

LinkedIn Amsterdam, aree gioco © Lensvelt

Leggi anche: Office design: gli uffici di Google nel mondo

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Office design: gli uffici di LinkedIn nel mondo Architetto.info