Olivomare di Pierluigi Piu, candidato al Restaurant & Bar Design Awards | Architetto.info

Olivomare di Pierluigi Piu, candidato al Restaurant & Bar Design Awards

wpid-284_olivomare.jpg
image_pdf

L’Olivomare di Pierluigi Piu ha ultimamente ricevuto la nomination quale candidato al primo premio per il progetto del miglior ristorante recentemente realizzato nel Regno Unito. Si tratta della terza realizzazione del designer sardo Piu per una catena di ristoranti londinesi – Olivo – dalle particolari atmosfere dedicate agli amanti del pesce.
Al fine d’individuare e mettere in luce l’eccellenza nel design di innovativi ristoranti e bar, l’UK ha lanciato il suo primo Restaurant & Bar Award, riservato esclusivamente al design. Alla selezione per tale riconoscimento possono competere designer di ogni paese che abbiano realizzato locali pubblici in Gran Bretagna. Una giuria composta da alcune fra le più creative e stimate personalità del design, dell’hospitality e del lifestyle ha esaminato quest’anno oltre 350 dei più interessanti progetti di locali inglesi, presentati da designer di tutto il mondo (fra i quali Zaha Hadid, Tom Dixon, Kengo Kuma, Claudio Silvestrin e Karim Rashid).

Gli interni di Olivomare sono stati disegnati da Pierluigi Piu sulla base delle richieste della committenza, che voleva un ambiente in cui i clienti si sentissero in relazione reciproca e fossero prossimi all’attiguo negozio di specialità di pesce, sempre dello stesso designer. Un luogo – secondo quanto afferma lo stesso autore -dedicato agli amanti ed estimatori di pesce, al mondo marino in generale, al contempo privo dell’odore sgradevole del pesce stesso. Un design ispirato al contemporaneo con riferimento alla pop-art; ironico, sofisticato, ma anche semplice.

{GALLERY}

La cerimonia di premiazione conclusiva del Restaurant&Bar Design Awards si terrà il 27 aprile prossimo al Village Underground di Shoreditch, a Londra, nel quadro di un evento innovativo ed affollato di personalità del design.

Copyright © - Riproduzione riservata
Olivomare di Pierluigi Piu, candidato al Restaurant & Bar Design Awards Architetto.info