Ospiti del design | Architetto.info

Ospiti del design

wpid-4167_interior.jpg
image_pdf

Annualmente, nuovi segnali creativi concernenti lo spazio-hotel della contemporaneità. Provengono dal corso di alta formazione “Hotel Experience” di Poli-Design (Consorzio del Politecnico di Milano). Essi trovano acclamazione innanzitutto per il loro carattere innovatore. I progetti aprono nuovi scenari in ordine all’allestimento degli ambienti destinati all’ospitalità.

Il bagno dell’hotel è la scena dello spettacolo trans-moderno. Da questo principio-guida, gli specializzandi hanno affrontato i lavori mirando a soluzioni effettivamente verosimili poiché tecnicamente compiute. La materia dell’invenzione è rappresentata proprio dal know-how fornito dagli sponsor. Non solo suggestioni da computer grafica, ma proposte a un passo dalla concretizzazione.

Tale carica di propositività è accentuata dall’inevitabile confronto tra un “prima” e un “dopo”. Mentre alcuni temi del progetto di interior coincidono talvolta con lo studio di tipologie del tutto nuove, nel caso dell’hotel si va a rimescolare una tradizione assai consolidata nei secoli.

Non solo un tempo la presenza di un bagno attiguo alla stanza era del tutto opzionale, ma oggi diventa il perno irrinunciabile per organizzare quegli ambienti in una logica completamente “rovesciata”. Il bagno – annesso all’alloggio o di pertinenza della lobby – diventa forse la parte più sperimentale della struttura alberghiera. Partendo dalla presenza dell’acqua, la sensorialità umana è portata al climax. Luce, profumi, materiali e suoni diventano i cardini della nuova progettazione e, soprattutto, del nuovo entertainment.{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Ospiti del design Architetto.info