Pedal Pod: la bici si parcheggia in casa | Architetto.info

Pedal Pod: la bici si parcheggia in casa

wpid-4689_nuovapedalpod.jpg
image_pdf

La rastrelliera è ormai da considerarsi sorpassata, se consideriamo l’interessante design della britannica Tamasine Osher. Come omaggio alla nuova regina delle strade delle odierne metropoli, la bicicletta, Osher ha progettato Pedal Pod, dedicato a tutti quelli che pedalano in città e vivono in case che non permettono di parcheggiarla in modo sicuro se non portandola all’interno. E, viste le dimensioni ristrette in cui molti vivono, la bicicletta occupa davvero tanto spazio vitale.

Realizzato in legno, questo strumento assume forme plurifunzionali, solleva la bici da terra e reinventa la relazione tra oggetti e ambiente. Il Pedal Pod, infatti, parte integrante dell’arredamento, è anche elegante e, non solo ha la funzione di “rastrelliera”, ma funge da ripiano, da contenitore di oggetti di uso quotidiano, come chiavi o telefono.

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Pedal Pod: la bici si parcheggia in casa Architetto.info