Pixel lineari | Architetto.info

Pixel lineari

wpid-4317_image.jpg
image_pdf

Inga Sempé appartiene al gruppo dei designer di nuova generazione. Come la maggior parte dei suoi colleghi francesi, si occupa soprattutto di elementi per la casa in grado di apportarvi una sorta di “freschezza”.

Ci riesce sicuramente con Trame, presentato pochi giorni fa a Maison&Objets, a Parigi. Per l’azienda Domestic, Inga ha progettato una pellicola adesiva in PMMA in cui si alternano strisce opache e strisce riflettenti. Ogni modulo misura 50×40 ed è proposto al prezzo interessantissimo di 60€.

Non è affatto uno specchio ad alta fedeltà. Le immagini che vi si riflettono appaiono scomposte in mille righe parallele, come fossero dei pixel lineari. E non è nemmeno un’applicazione decorativa, dal momento che non possiede alcun disegno statico. È un’invenzione grafico-materica per rendere cangiante lo spazio circostante. Per questo è perfettamente applicabile ai contesti più diversi: casa, ufficio, negozi, bar. Eccetera.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Pixel lineari Architetto.info