Poltrona Frau, un museo per il centenario | Architetto.info

Poltrona Frau, un museo per il centenario

wpid-4333_poltronafraumuseum.jpg
image_pdf

Nel cuore delle Marche è nato un nuovo spazio celebrativo per uno dei marchi storici del lusso e del design made-in-Italy. Si tratta del Poltrona Frau Museum, inaugurato nei giorni scorsi e collocato nell’edificio industriale a Tolentino (Mc), dove l’azienda, fondata a Torino da Renzo Frau nel 1912, si è trasferita all’inizio degli anni ‘60.

Progettato da Michele De Lucchi, lo spazio raccoglie su una superficie di 1.400 mq una collezione di prodotti storici e di documenti originali d’archivio, mai esposti al pubblico prima d’ora, testimonianze della storia e dell’evoluzione dell’azienda che ha compiuto 100 anni nel 2012.

Il percorso espositivo è all’insegna dell’interazione, nella massima valorizzazione della tradizione aziendale: filmati suggestivi e touch screen sui quali sfogliare antichi cataloghi si alternano alla ricostruzione delle fasi di lavorazione, descritte come un susseguirsi di gesti antichi, lenti e attenti che si ripetono in un ritmo senza tempo. Tra le opere presenti, i grandi classici del brand in versione originale, dalla 1919 al divanetto trapuntato Chester, dalla Vanity Fair, rielaborazione dell’originale “904” del 1930, fino alla recente Juliet, creata ad hoc per il centenario.

Diverse le sezioni che compongono la mostra: da “Le parole di Poltrona Frau” e “Il lavoro in Poltrona Frau” si entra nel vivo della storia dell’azienda attraverso il racconto dei “I Ventenni” e “Le Icone di Poltrona Frau”. Una sezione all’interno della Sala Lettura e Caffetteria, infine, è dedicata a “il Potere del Marchio”.

Due sale sono dedicate a temi speciali. La prima è riservata ai grandi progetti Contract di teatri e auditorium eseguiti con i più grandi architetti internazionali; dieci realizzazioni, tutte ad alta complessità, al fianco di dieci premi Priztker: si va dal Parlamento Europeo di Strasburgo al Walt Disney Concert Hall di Los Angeles di Frank O. Gehry, fino all’Auditorium Parco della Musica di Roma di Renzo Piano e al Forum di Barcellona di Herzog & De Meuron. Il racconto prosegue con il mondo delle auto, degli yacht, degli aerei, degli elicotteri dove la storica cultura della pelle che distingue l’azienda si esprime nel complesso rivestimento degli interni.

La sala riservata all’Interiors in Motion mostra i progetti di maggior prestigio per aziende internazionali come Ferrari, Maserati, Lancia, Pershing, Italo, Etihad Airways.

“Sono davvero orgoglioso di questo progetto. Nella mia esperienza imprenditoriale”, dichiara Franco Moschini, presidente di Poltrona Frau, “ho sempre dato molta importanza al legame con il territorio marchigiano. Oltre ad avermi dato i natali mi ha offerto la grande opportunità di sviluppare un’azienda che oggi è portatrice dei valori del bello italiano nel mondo”.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Poltrona Frau, un museo per il centenario Architetto.info