Tavoli semplici? | Architetto.info

Tavoli semplici?

wpid-64_woodbig.jpg
image_pdf

Era il 2000 quando Marcel Wanders e Vissers Casper hanno deciso di cambiare la marca “Meraviglie già esistenti Wanders” in Moooi che, nella loro lingua nativa, l’olandese, significa “bello” con una “o” extra per rendere il nome più caratteristico. E così nata Moooi, un marchio che in dieci anni ha ispirato e sedotto il mondo con un design frizzante e innovativo per il settore dell’architettura per interni.

Moooi cerca di preservare l’equilibrio della sua collezione tra gli oggetti unici, icone e prodotti funzionali per l’utilizzo di ogni giorno esplorando gli stili di culture diverse, le necessità umane e la tecnologia contribuendo alla realizzazione di innovative collezioni di design.

Seguendo questi principi l’azienda ha espresso ancora una volta il suo estro con il tavolino Woood.

Un elemento d’arredo senza tempo, sempre attualissimo e con la possibilità di essere utilizzato in diversi modi: come mini-scrivania, come side-table da tenere accanto alla poltrona preferita, o anche una fruttiera.

Semplicissimo, lineare e leggerissimo: una struttura in faggio massello tinto nero delle gambe si abbina il top ultra sottile, modellato sui lati come un vassoio.

A.U.

Copyright © - Riproduzione riservata
Tavoli semplici? Architetto.info