Tre blocchi per un ufficio | Architetto.info

Tre blocchi per un ufficio

wpid-11172_hp.jpg
image_pdf

La nuova sede di una società di Singapore, attiva nel settore bellezza e benessere, è stata progettata con l’intento di assecondare le sue molteplici esigenze. La sfida per i progettisti di Sklim Studio che è stata quella di ideare una strategia dello spazio che tenesse conto dei grandi flussi di persone e prodotti che orbitano intorno all’ufficio ogni giorno, preservando al contempo la funzionalità delle aree dedicate alle attività quotidiane di lavoro e formazione.

Sono stati quindi identificate tre tipologie di utenti chiamate Servizio, Cliente e Personale -, caratterizzate da diversi percorsi e traiettorie, oltre che funzioni. Quindi i progettisti hanno deciso di realizzare tre aree principali di lavoro, collocandole in tre volumi diversi, di colore bianco e con ampi percorsi di circolazione che circondano tutti i lati. A prima vista, con percorsi e spazi accessori che occupano quasi il 38% della superficie, il progetto può essere visto esempio di uso inefficiente dello spazio.

Ma è la flessibilità la qualità fondamentale di questa configurazione multi-blocco. Ad esempio, la sala riunioni e quella dedicata alla formazione e la zona salotto possono funzionare autonomamente o essere fuse in un unico spazio contiguo. Inoltre, gli assi visivi tra i diversi blocchi aiutano a stabilire relazioni tra funzioni complementari, mentre le aperture circolari sulle pareti completano i collegamenti su scala più piccola.

Oltre a permettere al flusso di luce naturale di penetrare nelle zone interne dell’ufficio, le sezioni coniche di ciascun blocco aggiungono una dimensione spaziale variegata ai percorsi. Le linee geometriche di ogni blocco sono distinte, ma richiamano sottilmente il blocco adiacente.

O.O.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Tre blocchi per un ufficio Architetto.info