Un soffitto in fibra di vetro per il fashion store SND dello studio italiano 3Gatti | Architetto.info

Un soffitto in fibra di vetro per il fashion store SND dello studio italiano 3Gatti

Progettato dallo studio italiano 3Gatti, il fashion store di SND in Cina è un progetto di retail design altamente comunicativo, concepito attorno ad un soffitto etereo in fibra di vetro

SND fashion store © Shen Qiang
SND fashion store © Shen Qiang
image_pdf

Un’installazione a soffitto, dinamica ed eterea, domina lo spazio della nuova boutique di moda femminile SND in Cina. Attraverso una pioggia di fogli bianchi in fibra di vetro, sospesi in modo da ondeggiare nel vuoto, lo studio di architettura italiano 3Gatti ha dato vita a un progetto di retail design altamente comunicativo, basato sulla semplice idea di voler appendere al soffitto tutti gli abiti in esposizione, per facilitare la libera circolazione dei clienti e sfruttare al massimo le potenzialità del negozio, ampio 180 mq. Immaginando il controsoffitto come un tappeto elastico trascinato verso il basso dal peso degli oggetti, lo studio di progettazione 3Gatti, con sede a Roma e Shangai, ha sviluppato la forma della geometria curvilinea attraverso software di modellazione tridimensionale, creando lo scenario di una grotta eterea.

La leggerezza di questa struttura, quasi immateriale, è resa dalla sospensione di oltre 10.000 lamelle in vetroresina molto sottili (per garantire resistenza al fuoco) bianche e traslucide, tagliate industrialmente da macchine di precisione in brevissimo tempo.

SND_1

Il soffitto bianco, leggero ed etereo, è il protagonista indiscusso dello spazio © Shen Qiang

Tutte queste strisce di diverse lunghezze sono fissate, mediante fori e chiodi, ad una serie di assi in legno parallele, posizionate a loro volta tra travi di sostegno in acciaio, appese con dei cavi alla soletta di copertura; in questo modo gli elementi sono facilmente rimovibili o sostituibili ed è stato possibile incorporare e nascondere l’attrezzatura tecnica necessaria (illuminazione, altoparlanti, impianto antincendio, telecamere, aria condizionata e ventilazione) nella parte superiore del controsoffitto. Progettato come un supporto effimero per oggetti effimeri, il soffitto diventa un elemento funzionale per strutture e impianti.

Anche se il negozio non è eccessivamente grande, la percezione dello spazio è comunque ampia. Il soffitto bianco è infatti molto luminoso e apparentemente senza fine poiché il vetroresina amplifica la riflessione della luce e regala all’ambiente molta lucentezza, come se fosse esso stesso una fonte di illuminazione. Superfici a specchio posizionate in punti strategici permettono inoltre di ingigantire l’ambiente, disorientando un po’ i visitatori.

Se gli abiti sono quindi appesi al controsoffitto mediante appositi binari predisposti tra le lamelle, gli accessori sono collocati all’interno di vetrine cubiche disegnate ad hoc e le scarpe disposte lungo una parete in legno organizzata in box espositivi. Quattro sono le tipologie di vetrine retroilluminate, ricoperte da un morbido feltro grigio e pensate come gli unici mobili dello store, essendo allo stesso tempo espositori, divani o banchi di vendita. Un legno scuro riciclato riveste pavimento e pareti e permette al soffitto bianco di emergere ulteriormente come protagonista indiscusso dello spazio.

La boutique, situata nella città cinese di Chongqing, sorge all’interno del grattacielo commerciale World Financial Center e cattura la curiosità dei visitatori grazie al suo design audace. La facciata d’ingresso, lasciata trasparente, permette di godere di una profonda prospettiva del negozio ed è semplicemente incorniciata da una porzione in vetro smerigliato che richiama le linee curve degli interni. Quali siano state le influenze progettuali che hanno guidato Francesco Gatti, fondatore dello studio, alla realizzazione dello store non sono esplicite ma si pensa alla geografia di Chongqing, conosciuta come città di montagna o ad uno studio del subconscio umano contraddistinto da alti e bassi emotivi; in ogni caso non può mancare un riferimento alle architetture di Antoni Gaudì per le forme ad arco parabolico morbide ed espressive.

SND_2

Gli abiti sono appesi al soffitto, modellato per simulare una grotta eterea © Shen Qiang

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Un soffitto in fibra di vetro per il fashion store SND dello studio italiano 3Gatti Architetto.info