Una casa ‘ariosa' | Architetto.info

Una casa ‘ariosa'

wpid-9144_home.jpg
image_pdf

Lo studio giapponese Ikimono Architects ha creato una ‘Airy House’, un edificio multi-funzioni che si trova a Gunma, in Giappone. Parte cafè, parte residenza, la struttura dispone di un linguaggio architettonico distinto che sembra unire apparentemente, ma funzionalmente, il volume interno con l’ambiente esterno.

Il volume dell’edificio è dato da due modeste forme di vocazione industriale che compongono la struttura complessiva, due corpi rettilinei perpendicolari l’un l’altro. Trattate indipendentemente l’una dall’altra, le unità contengono ciascuna uno specifico programma in reciproco contrasto – uno privato, uno pubblico – con una disposizione spaziale permeabile e una scelta accurata dei materiali.

Il caffè, un vasto spazio visivo ininterrotto e libero nella dislocazione di oggetti, materiali e sotto-strutture che lo possono arredare, si pone in un rapporto diretto e di continuità con l’esterno. Due grandi porte sui fianchi di entrambi i lati sono gli accessi alle unità abitabili, che a loro volta sembrano indugiare tra interni ed esterni, fondendo i perimetri degli ambiente.

Vegetazione e ghiaia migrano verso l’interno, integrando ulteriormente le due aree, mentre la palma sottolinea l’ampiezza dello spazio puro.

La base del secondo volume, una forma più stretta e lineare, ospita in un’area separata il magazzino, un piccolo locale cucina e bagni pubblici; un corridoio si ritrae lentamente dal pubblico al privato, preparando gradualmente il programma e il passaggio verso la residenza che si trova al pino superiore.

Al piano superiore, lo spazio aperto si differenzia notevolmente dal piano terra nelle sue dimensioni e finiture più intime e raffinate. Priva di pareti interne, l’abitazione utilizza materiali e texture in netto contrasto per definire ogni area, ma che si compenetrano l’un l’altra senza soluzione di continuità: un flusso che slitta da uno spazio all’altro differenziandosi solamente nella scelta appropriata dei materiali. Un grande lucernario a copertura del bagno introduce luce nel volume ‘cavernoso’ che si trasforma poi in una camera da letto e ancora nella cucina della singola unità abitativa. 

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Una casa ‘ariosa' Architetto.info