Una "cover" rock per la Mademoiselle | Architetto.info

Una “cover” rock per la Mademoiselle

wpid-96_mademoiselle.jpg
image_pdf

Il Salone del Mobile è al nastri di partenza, e i grandi marchi tirano fuori gli assi nella manica più importanti. Come Kartell, ad esempio, che ha annunciato un’operazione remake in grado di coinvolgere due superstar: Philippe Starck e il rocker Lenny Kravitz.

Kravitz, che ha fondato un team di design nel 2003, ha realizzato in esclusiva per Kartell una rivisitazione di sei poltroncine della linea Mademoiselle, originariamente progettate da Starck, che insieme a Kravitz ha scelto i nuovi materiali con cui rivestire le poltrone: una combinazione di pitone, pelliccia, cuoio e trame intrecciate.

“Quando Starck mi ha chiesto di reinterpretare la sua Mademoiselle per Kartell ero raggiante all’idea che due icone collaborassero per un progetto del genere” ha commentato l’autore di “Black and White America”. La Mademoiselle concepita dalla Kravitz Design è il risultato dell’incontro fra rock e haute couture”. Un entusiasmo così commentato dal designer: “Per lui è giunta l’ora di trasformare la magia della sua musica in materia, in sedie o in lampade… Una nuova esperienza per Lenny, una nuova sfida per noi”.

Le poltroncine Mademoiselle di Kravitz verranno esposte all’interno del flagstore in una scenografia che rievoca un palcoscenico pronto ad ospitare una performance live.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
Una “cover” rock per la Mademoiselle Architetto.info