Una sedia con gli spigoli | Architetto.info

Una sedia con gli spigoli

wpid-4291_nuovasedia.jpg
image_pdf

Dissacrante e con un certo appeal è la sedia creata dal team di United Nude, brand che comprende le categorie più varie e asseconda le ispirazioni dei suoi fondatori, fra cui Rem Koolhaas e Iddo Zimmerman

La Lo Res Chair appartiene al Lo Res Project, iniziato qualche anno fa, con uno scanner 3D che rielabora oggetti, ne diminuisce la risoluzione (da qui il nome, da “low-resolution”) e aumenta i pixel, ottenendo una versione dell’oggetto prescelto squadrata, con angoli, senza alcuna smussatura, in definitiva “spigolosa”.

Il risultato per la sedia è una sorta di “remake” della Verner Panton S Chair, senza neanche l’ombra della sua flessuosità e in un colore rigorosamente matte, a scelta nero o silver.

Nasce dall’idea di “celebrare e riciclare” un design già esistente e da qui creare lavoro inediti e, perchè no, iconici. Ci avevano già provato, e con successo, con una Lamborghini, con la Lo Res Shoe e una serie di bicchieri da vodka. Con l’evoluzione del loro design software, non resta che attendere il prossimo “oggetto spigoloso”.

C.C.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Una sedia con gli spigoli Architetto.info