Yes, we can… change! | Architetto.info

Yes, we can… change!

wpid-4241_home.jpg
image_pdf

Mancano tre mesi al Cersaie, ma serpeggiano già le anteprime più esplosive. Ecco Change, il rubinetto con 48 varianti per un unico corpo, anteprima assoluta di ST Rubinetterie. Change, la soluzione per trasformare il rubinetto a proprio piacimento, come e quando si vuole, senza fatica e a costi assolutamente competitivi.

Etico, intercambiabile, semplice, Change è l’elemento “mutante” a cui ST Rubinetterie, insieme con Simone Micheli, affida il compito di innovare l’ambiente-bagno, come anche la cucina, rivoluzionando la propria fisicità, nel privato e soprattutto nel contract. Un rubinetto dalla linea funzionale e ordinata, in grado di vincere l’omologazione attraverso quattro differenti tipi di leve che, grazie alle differenti geometrie, rispettano l’estetica di ogni tipo di spazio.

La cura dei particolari e il carattere originale fanno di Change una scelta decisamente contemporanea: non semplice completamento del lavabo, ma vero e proprio protagonista, il rubinetto si presenta come un componente d’arredo in grado di catturare l’attenzione, suscitare curiosità e appagare i sensi.

Altri dati tecnici: 3 colori per un unico corpo con un risparmio idrico-energetico fino al 50%;

2 possibilità di movimento: joystick e progressivo; 4 leve, 2 per joystick + 2 per progressivo, in 4 colori: cromo, bianco, nero, arancio.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Yes, we can… change! Architetto.info