Zaha Hadid per Cassina, nasce Zephyr | Architetto.info

Zaha Hadid per Cassina, nasce Zephyr

wpid-5004_a.jpg
image_pdf

Il prototipo era stato presentato durante la settimana del design milanese ad aprile, ora Cassina ha annunciato che Zephyr, il divano per il contract progettato da Zaha Hadid, è pronto a essere lanciato sul mercato e ad essere utilizzato in progetti di ospitalità di tutto il mondo.

Zephyr è realizzato in fibra di vetro laccato e rappresenta un nuovo concetto di divano. Ispirato dalle rocce erose dal vento, il divano si presenta con una forma dinamica e scolpita. Gli schienali scavati e profondi e le forme sinuose fanno sì che possa essere disposto in lay out sempre diversi.

Zephyr è un pezzo iconico, una rappresentazione del design innovativo e della sperimentazione esplorata dalla vincitrice del premio Pritzker. I suoi progetti sono noti come qualcosa che esce dai vincoli del pensiero e degli schemi tradizionali: Zaha Hadid assorbe idee e concetti dalle arti visive, la grafica e la pittura e poi li reinventa e rielabora in pezzi davvero originali.

Un lungo processo di sviluppo, dal prototipo all’ingegnerizzazione fino alla realizzazione, ha permesso di plasmare nella fibra di vetro la complessa geometria di Zephyr. Delicata anche la fase di finitura. Le superfici mosse del divano interamente laccate con un risultato d’insieme perfettamente omogeneo che esalta il dinamismo della forma

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Zaha Hadid per Cassina, nasce Zephyr Architetto.info