Kartell Loves Milano | Architetto.info

Kartell Loves Milano

wpid-4252_gnomi.jpg
image_pdf

Il prossimo 25 ottobre, alla Rotonda della Besana a Milano, Sotheby’s batterà all’asta la collezione di 45 pezzi unici creati in occasione del progetto benefico Kartell Loves Milano, nato in occasione dello scorso Salone del Mobile. Tutti i proventi della vendita andranno a favore della Fondazione Umberto Veronesi per l’erogazione di una borsa di ricerca.

Numerosi eclettici artisti di fama internazionale sono stati chiamati da Kartell per trasformare i loro pezzo favorito in un omaggio a Milano, secondo il proprio stile distintivo. Così è nata una collezione unica, realizzata da personalità appartenenti ai settori creativi più disparati, dalla moda all’arte, dalla fotografia alla letteratura, dallo spettacolo ala musica fino alla cucina. Oltre al fondamentale scopo benefico, per Kartell si tratta di un vero e proprio omaggio a Milano, la città che è stata testimone della nascita e del successo dell’azienda sin dagli anni Cinquanta.

I pezzi all’asta sono stati realizzati da maison della moda  – Aspesi, Dolce&Gabbana, DSquared2, Etro, Antonio Marras, Missoni, Moschino e normaluisa -, dalla casa orafa Vhernier, dai fotografi Fabrizio Ferri, Maurizio Galimberti, Gabriele Basilico e Paolo Spadacini, dagli chef Carlo Cracco e Davide Oldani, da designer e architetti – Mario Bellini, Andrea Branzi, Rodolfo Dordoni, Ferruccio Laviani, Piero Lissoni, Alberto Meda, Alessandro Mendini, Fabio Novembre, Italo Rota per il Museo del Novecento, Philippe Starck, Giotto Stoppino, Patricia Urquiola, Tokujin Yoshioka -.

Ma hanno partecipato con le loro creazioni anche le squadre di calcio Milan e Inter, i deejay Linus e Fabio Volo, il regista Bob Wilson, i critici Francesco Bonami e Gianni Canova, l’illustratrice Rebecca Moses, gli artisti Vedovamazzei, le istituzioni cittadine, quali Triennale Design Museum, Milanesiana e Accademia di Brera; le gallerie Cardi Black Box e Giò Marconi, gli scrittori Michele Mari e Laura Pariani, nonché l’oncologo Umberto Veronesi.

O.O.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Kartell Loves Milano Architetto.info