La ceramica e il progetto, ecco il bando | Architetto.info

La ceramica e il progetto, ecco il bando

wpid-5183_ceramica.jpg
image_pdf

C’è tempo fino al 5 maggio 2014 per partecipare alla terza edizione di “La Ceramica e il Progetto”, il contest di architettura organizzato da Confindustria Ceramica e Cersaie per premiare e dare visibilità alle migliori realizzazioni in piastrelle di ceramica italiana.

Lanciato tre anni fa, il concorso è aperto a opere nuove, ristrutturazioni o interventi di recupero architettonico, che abbiano messo al centro l’impiego di prodotti ceramici di aziende che aderiscono al brand collettivo Ceramics of Italy. Ancora una volta sono tre le categorie architettoniche previste dal concorso: edifici istituzionali, residenziali e commerciali. Con una novità: da quest’anno è consentita la partecipazione anche di progetti realizzati all’estero, in linea con un settore ormai globalizzato, in cui sempre più spesso entra in gioco la committenza internazionale.

Architetti e interior designer interessati devono comunque essere residenti in Italia e devono presentare opere portate a termine tra gennaio 2011 e gennaio 2014. La giuria, composta dagli architetti Sebastiano Brandolini, Michele Capuani e Cino Zucchi, valuterà i progetti pervenuti sulla base di criteri di creatività, funzionalità e gusto estetico, prendendo in considerazione la progettazione nel complesso, l’impiego delle piastrelle di ceramica, la qualità della posa e la valorizzazione ambientale resa possibile dalle caratteristiche di sostenibilità del materiale.

Al progettista vincitore di ciascuna categoria verrà assegnato un premio di 5 mila euro. La premiazione avverrà entro l’estate 2014 nell’ambito di un evento Ceramics of Italy.

Per maggiori informazioni, visitare il sito.

Copyright © - Riproduzione riservata
La ceramica e il progetto, ecco il bando Architetto.info