La natura trasfigurata | Architetto.info

La natura trasfigurata

wpid-14_thonetrocker.jpg
image_pdf

L’avventura di Michael Thonet (1796-1871) inizia in pieno eclettismo storicistico, clima artistico che egli stesso rimette in discussione a favore di un rinnovamento del gusto senza precedenti.

Oltre a inaugurare un linguaggio che tutt’oggi continua ad avere riscontri di pubblico senza sostanziali aggiornamenti stilistici, Thonet rivoluziona il modo di intendere l’arredo sul piano metodologico.

Il primo passo consiste nel riconoscere nella tecnica il vero germe dell’innovazione. Attraverso la messa a punto delle tecniche di formatura a umido del legno, per la prima volta nella storia degli artefatti umani è il sistema produttivo a cambiare le regole del gioco. La tecnica si fa linguaggio: linee flessuose e astratte negano gli stilemi della classicità. E la materia lignea – oseremmo dire allo stato puro – viene esaltata in tutta la sua schiettezza e nelle sue risorse espressive. Anche se quel materiale naturale viene sottoposto a manipolazione, nessun altro può sostituirsi a esso.

È anche la prima volta che l’elemento d’arredo viene ridotto alla struttura, abbandonando così la matericità della lastra e del massello. Esso si riduce all’ossatura: l’elemento bidimensionale (la barra tonda appuntita) si ricurva su se stessa in modo da tendere – senza però arrivarvi – alla formazione della superficie o del volume.

La Thonet, che da Vienna è oramai diventato brand di risonanza internazionale, mette a punto un abaco espressivo adatto a tutte le tipologie dell’arredo, con uno slancio verso il mercato di massa: oltre alle classiche sedute, abbiamo culle, attaccapanni, tavolini e tanto altro.

Trent’anni prima della nascita del Liberty, che imita il mondo fitomorfo in modo dettagliato, un filone del design pone le basi dell’approccio organicista, che solo negli anni ’90 del secolo appena concluso troveraà, grazie alla progettazione digitale, un pieno dispiegamento creativo.

Copyright © - Riproduzione riservata
La natura trasfigurata Architetto.info