Le mille forme del legno di latifoglie americane | Architetto.info

Le mille forme del legno di latifoglie americane

wpid-4269_aaaaa.jpg
image_pdf

L’occasione l’ha fornita Maison & Objet, la manifestazione fieristica che si è appena svolta a Parigi. Qui l’American hardwood export council (Ahec), l’associazione che rappresenta l’industria statunitense del legno di latifoglia, ha presentato i lavori vincitori di Wood Stock Design Competition.

Il concorso chiedeva a giovani designer e architetti francesi e belgi di progettare elementi di design, di arredo e soluzioni d’interni tese a sfruttare al massimo le potenzialità del legno.

Ecco i vincitori. Tandem di Geoffrey Graven (Strate Collège Designers, Sèvre) è il progetto scelto nella categoria pezzi singoli, aperta solo agli studenti. La giuria è rimasta conquistata dalla commerciabilità di questa seduta con tavolino ruotabile in legno massiccio che si può produrre in dimensioni e colori diversi e riflette il lavoro “on the move” dell’epoca moderna reso possibile dai dispositivi portatili. Questo versatile complemento d’arredo si adatta bene a un ambiente domestico, ma anche a luoghi pubblici, come le lounge degli aeroporti. Prodotta in legno di quercia bianca americana (American White Oak),

Nella categoria interior design, che invitava studenti e laureati a elaborare una struttura interna funzionale che permettesse una migliore organizzazione dello spazio, ha vinto The Contemporary Ornament di Audrey Yaacouli e Mélanie Saillard (Lione). Progettato per una scuola, questo bancone da reception soddisfaceva perfettamente l’esigenza di organizzare meglio lo spazio. Particolarmente apprezzato dalla giuria è stato l’uso ripetuto di quadrati e aperture, sulla scia delle opere di Charles Rennie Mackintosh, che ha creato giochi di luci e ombre che segnalano se la reception è aperta o chiusa.

The Transition Cube di Mathilde Lanoë (Institut d’arts visuels, Orléans) si è aggiudicato il primo posto nella categoria integrazione o ristrutturazione di edifici. L’innovativo cubo mobile in legno crea un ambiente intimo e accogliente nei mesi invernali e, con un semplice movimento all’indietro, permette alla luce del sole di illuminare la veranda nei mesi estivi. La giuria ha premiato la semplicità e funzionalità di questo originalissimo design.

O.O.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Le mille forme del legno di latifoglie americane Architetto.info