Lo sguardo di Karl Lagerfeld per Cassina | Architetto.info

Lo sguardo di Karl Lagerfeld per Cassina

wpid-160_aaa.jpg
image_pdf

Svelati in anteprima mondiale presso lo showroom di Cassina a Parigi, che si è trasformato in una galleria d’arte, gli autentici tableaux fotografici, i “ritratti giganteschi” degli arredi di Cassina firmati Karl Lagerfeld offrono uno sguardo nuovo e una percezione totalmente inedita di alcuni mobili di Cassina, tra i più rappresentativi del design contemporaneo.

In uno spazio completamente vuoto, le grandi fotografie trasformano l’oggetto in icona. Appoggiati verticalmente sul pavimento, a volte polittici, le dimensioni sorprendenti delle opere di Karl Lagerfeld, tra i 105 cm per 210 cm e 150 cm per 300 cm, sono arricchite da un’incredibile resa plastica e cromatica.

La produzione è stata affidata a Gerhard Steidl, così come la disposizione dei quadri e la scenografia. Le opere, stampate con la tecnica Lambda C on Kodak Silver Paper sealed in acrylic, sono uniche e certificate dall’artista.

Dalla poltrona LC2 di Le Corbusier, Pierre Jeanneret e Charlotte Perriand alla poltrona Auckland di Jean-Marie Massaud, Karl Lagerfeld racconta una breve storia del design con gli arredi che appartengono alla sua collezione personale.

Se Parigi ha segnato la prima tappa della collaborazione, il prossimo appuntamento sarà altrettanto spettacolare in quanto Cassina ha invitato Karl Lagerfeld a realizzare una scenografia che animerà lo showroom storico di via Durini durante il Salone del Mobile di Milano. Con una combinazione di fotografie e un allestimento di mobili, l’icona della moda ancora una volta sorprenderà gli appassionati del design con una sua visione originale del marchio.

Guarda il video del backstage

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Lo sguardo di Karl Lagerfeld per Cassina Architetto.info