Lo slow phone dal design senza tempo | Architetto.info

Lo slow phone dal design senza tempo

wpid-4422_electricpunktphone.jpg
image_pdf

Creato dal designer inglese e sviluppato da Punkt, produttore svizzero di elettronica di consumo easy life, il cordless DP 01 unisce il minimalismo degli anni Settanta a funzionalità e tecnologia contemporanee. Il risultato è un perfetto esempio del concetto di slow tech, il movimento fondato dall’italiano Sanino Vaturi e simbolo dell’hi-tech di qualità che resiste al logorio della vita moderna.

Il suo credo? Dare vita a prodotti di elettronica di consumo caratterizzati da una bellezza senza tempo, capaci di rendere la vita più semplice e di resistere alle mode del momento, dotati di quel fascino che hanno gli oggetti semplici e utili che non hanno bisogno di “urlare” per farsi notare.

“Un nuovo modo di vivere l’hi-tech – come spiega lo stesso Venturi – in cui la tecnologia di altissima qualità va gustata lentamente in ogni momento, in netta contrapposizione con lo stress di dover necessariamente cambiare dopo pochi mesi un prodotto elettronico appena acquistato”.

Lo slow-phone DP 01 è in effetti un capolavoro di tecnologia contemporanea applicata a un oggetto status symbol di un’epoca passata, reso immortale grazie a una rivisitazione funzionale e di design. Un vero e proprio concentrato di funzionalità e stile, che richiama le forme familiari e affettive degli anni Settanta, quando il telefono rappresentava, oltre che l’unico strumento di comunicazione a distanza, anche il simbolo di un’era in cui la convivialità della famiglia passava anche dagli oggetti.

Ho pensato al vecchio telefono – spiega Jasper Morrison – quello disteso a faccia in giù sulla sua base, e mi sono chiesto se non fosse meglio al contrario, in modo da vedere lo schermo e poter digitare il numero senza dover sollevare la cornetta “.

Uno dei punti di forza di DP 01 è proprio la base del cordless, oggi tendenzialmente miniaturizzata o addirittura eliminata, che invece torna alla ribalta. L’elegante base, disponibile negli stessi colori che impreziosiscono il telefono, ovvero bianco, rosso e nero, è in grado di accogliere il telefono sia in orizzontale che in verticale da appendere alla parete.

Al suo interno nessuna funzione confusa o applicazione di difficile comprensione, ma soltanto il massimo della praticità d’uso. Ciò non vuol dire assenza di tecnologia, che è invece ben rappresentata dalla segreteria telefonica digitale e dal vivavoce hi-fi, oltre al sistema Dect, un avanzato standard per le comunicazioni cordless che garantisce ottima qualità radio, riduzione delle interferenze e bassi consumi.

di O.O.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Lo slow phone dal design senza tempo Architetto.info