Mobilità nell'immobilità | Architetto.info

Mobilità nell’immobilità

wpid-4333_crutches.jpg
image_pdf

Molti sostengono che dalle condizioni di difficoltà nascono le intuizioni più geniali ed efficaci. Lo sa bene Rimgaile Samsonite, attiva un po’ in tutti i settori del design, a proposito di disabilità temporanea. Al problema dell’handicap motorio risponde con una soluzione dinamica e ricca di sotto-invenzioni. In particolare, questa proposta cerca di conciliare la complessità delle azioni quotidiane (specie in città) con spiacevoli costrizioni.

Innanzitutto introduce nella dimensione delle attrezzature medicali il concetto di stampella smontabile. Per contrastare l’assetto indivisibile di quella tradizionale, la gruccia viene scomposta in tre segmenti, due dei quali intercambiabili (appoggio ad ascella o a tricipite). Anche la sua stessa forma viene fatta evolvere in curve molto più ergonomiche.

Una volta smontata, la stampella può essere riposta in uno zaino in tecnotessuto, che ovviamente può contenere anche (piccole) altre cose. Le sue dimensioni sono studiate perché esso sia appendibile sull’impugnatura, oltre a stare comodamente sulla schiena.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Mobilità nell’immobilità Architetto.info